Il bonus idrico prevede un rimborso fino a 1.000 euro per gli interventi (effettuati nel 2021) di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi
rubinetto con poca acqua

Bonus idrico, le domande

[Torna su]

Per il Bonus idrico c'è spazio per le domande fino a fine giugno. È stato il ministero della Transizione ecologica in una nota pubblicata sul sito a ricordare che la data del 30 giugno è il termine per poter inoltrare le domande di rimborso delle spese sostenute nel corso dell'anno 2021 per gli interventi di efficientamento dei consumi idrici.

Vedi anche la guida Bonus idrico

Il rimborso

[Torna su]

Fino a quella data, collegandosi all'indirizzo https://www.bonusidricomite.it sarà possibile accedere al rimborso - fino a 1.000 euro per ciascun beneficiario per le spese sostenute nel corso dell'anno 2021 per gli interventi di efficientamento dei consumi idrici, come previsto dall'iniziativa "Bonus idrico" (DM n. 395 del 27/9/2021).

Bonus idrico, gli interventi

[Torna su]

Gli interventi (effettuati nel 2021) riguardano, si ricorda, la sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto, di apparecchi di rubinetteria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d'acqua.

Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: