Assindatcolf: giro di vite sui contanti. La soglia dei pagamenti si abbassa da 2.000 a 1.000 euro dal 1° gennaio 2022

Colf, in contanti massimo 1.000 euro

[Torna su]

Importante novità per i pagamenti delle colf e badanti d qualche giorno. Il sito di Assindatcolf informa che si abbassa da 2000 a 1000 euro la soglia dei pagamenti consentiti in contanti. Anche nel caso dello stipendio della collaboratrice familiare non si potranno corrispondere importi cash pari o superiori a 1000 euro. La decisione è prevista nel Dl 124/2019 (articolo 18), ed è in vigore dallo scorso 1° gennaio 2022.

Colf, agevolazioni solo con pagamenti tracciati

[Torna su]

Sempre il sito del sindacato di Assindatcolf ricorda che solo con i pagamenti tracciati è possibile ottenere, laddove sussistano i requisiti, le agevolazioni fiscali, che nel settore domestico sono di due tipi: deduzioni e detrazioni.

Colf, deduzioni per i collaboratori domestici

[Torna su]

Chiunque abbia alle proprie dipendenze un collaboratore domestico può portare in deduzione (per un massimo di 1549,37 euro, a prescindere dal numero dei dipendenti) i contributi versati all'Inps per le attività di colf, badanti e baby sitter, solo relativamente alla quota a carico del datore.

Quanto alle detrazioni: solo chi si affida alla cura di una badante (per assistenza a non autosufficienti) ed ha un reddito che non supera i 40 mila euro annui potrà godere della parziale detrazione del costo dello stipendio, esattamente il 19% di 2100 euro, quindi per un massimo di 399 euro.

Leggi anche:

- Limite contanti

- Limite pagamento in contanti 2022


In evidenza oggi: