Legittimo stabilire dei requisiti di accesso a un concorso se per il tipo di mansioni da svolgere sono necessari determinati requisiti fisici, questi però non possono essere sproporzionati

I requisiti per i concorsi non devono essere sproporzionati

[Torna su]

La CGUE bacchetta l'Italia sui requisiti richiesti per partecipare ai concorsi pubblici. Legittimo prevedere dei limiti di età legati soprattutto al possesso di determinati requisiti fisici se le mansioni da svolgere lo richiedono, occorre però non esagerare e non pretendere caratteristiche sproporzionate, troppo rigide rispetto al tipo di lavoro da svolgere. Questo quanto sancito dalla CGUE nella sentenza del 17 novembre 2022 (sotto allegata) che ha chiuso la causa C 304/21.

Fuori dal concorso il trentenne

[Torna su]

Viene indetto un concorso pubblico per il ruolo di commissario della Polizia di Stato, ma uno dei partecipanti viene escluso per il superamento del limite di età previsto dal concorso.

Sorge quindi una controversia con il Ministero dell'interno, che porta il giudice a chiedere il rinvio pregiudiziale alla CGUE per la corretta interpretazione della Direttiva 2000/78/CE che sancisce la parità di trattamento in relazione all'occupazione lavorativa e alle condizioni di lavoro, ma anche del rispetto dell'articolo 3 TUE, dell'articolo 10 TFUE e dell'articolo 21 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea.

Requisiti concorso devono essere giustificati dalle mansioni

[Torna su]

La CGUE analizza il quadro normativo italiano ed europeo in materia di occupazione e giunge alla conclusione che quanto sancito dalla Direttiva 2000/78/CE, letta in relazione all'art. 21 della Carta dei Diritti fondamentali dell'Unione Europea non consente agli Stati membri di prevedere una normativa interna che imponga il limite di età di 30 anni per poter prendere parte a un concorso pubblico finalizzato all'assunzione di Commissari di Polizia. Trattasi infatti di un incarico che non richiede particolari doti fisiche.

In ogni caso, precisa la Corte, anche se per ricoprire una certa carica fossero necessari certi requisiti fisici, al fine di perseguire una finalità legittima, è comunque necessario che il requisito richiesto, in questo caso l'età, non risulti sproporzionato al tipo di lavoro che si andrà a svolgere.

Scarica pdf CGUE sentenza 17 novembre 2022

In evidenza oggi: