Il bonus internet finanzierà contratti di connessione di durata fino a 24 mesi di velocità pari almeno a 30 Mbps in download

Bonus internet, di cosa si tratta

[Torna su]

Un bonus internet di 300 euro senza limiti Isee e il rilascio dello Spid gratis online. Ecco le misure che fanno parte della seconda fase del Piano voucher per le famiglie predisposto dalla società Infratel Italia, in consultazione fino al 31 maggio 2022. In quella data si chiuderà la fase di consultazione (cominciata il 27 aprile) per l'invio di commenti e osservazioni da parte dei soggetti interessati.

Non è ancora operativo ma manca poco all'arrivo del bonus internet per le famiglie. Tra i tanti interventi ed agevolazioni previsti dal governo c'è anche il voucher del valore di 300 euro per l'Internet veloce in casa (che non va confuso con quello già riconosciuto alle imprese. Il provvedimento è in attesa di essere varato ma prevede l'introduzione di un bonus internet di 300 euro che non sarà legato al reddito: potrà dunque essere richiesto da tutte le persone-famiglie, che rientreranno nelle categorie previste, senza limite Isee.

I destinatari

[Torna su]

Ma chi potrà usufruire dell'agevolazione? Le persone o le famiglie che non hanno una linea Internet a casa oppure ne hanno una sotto 30 Mbps (velocità minima del collegamento che da diritto al bonus) e decidono di attivarne una più performante. Il bonus finanzierà contratti di connessione di durata fino a 24 mesi di velocità pari almeno a 30 Mbps in download.

Bonus internet, come richiederlo

[Torna su]

Non essendo previsti limiti legati al reddito non serve presentare domanda o documentazione Isee.

Il bonus sarà applicato direttamente dall'operatore quando si procede all'attivazione della linea, in particolare al costo di attivazione (qualora sia previsto) oppure scalato dall'abbonamento mensile (fino appunto a 300 euro).


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: