Le strutture commissariali dovranno fornire mascherine di tipo Ffp2 e Ffp3 al personale scolastico. Super screening negli istituti affidato ai militari

Scuola, di nuovo in aula

[Torna su]

Niente dad. Nonostante la situazione dei contagi in aumento a scuola si tornerà regolarmente. È stato il ministro all'Istruzione, Patrizio Bianchi, ad evidenziare l'assunzione di responsabilità da parte del governo nel confermare il ritorno a scuola in presenza. Solo in caso di condizioni straordinarie, come focolai di contagio, saranno i presidenti di Regione a poter disporre «chiusure isolate e non diffuse allo scopo di verificare lo stato in quel cluster». Un nuovo decreto tuttavia, stabilisce le regole per un ritorno tra i banchi a prova di contagio.

Scuola, in classe con mascherine Ffp2

[Torna su]

Nel decreto legge in materia di "Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell'epidemia", l'Esecutivo Draghi ha previsto le mascherine Ffp2 e Ffp3 per il personale scolastico, un super screening degli istituti, con lo stanziamento di 9 milioni di euro per il controllo e l'individuazione del virus e della sua variante Omicron.

In primis, sarà la Struttura Commissariale a dover fornire al personale scolastico e agli studenti, anche universitari, mascherine di tipo FFP2 e FFP3. La fornitura è esclusa per gli studenti under 6 e soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina.

Tracciamento, super screening affidato ai militari

[Torna su]

Inoltre, per garantire l'individuazione e il tracciamento dei casi positivi nelle scuole di ogni ordine e grado, il Ministero della difesa, si legge ancora nel decreto, assicura «il supporto a regioni e province autonome nello svolgimento delle attività di somministrazione di test per la ricerca di SARS-CoV-2 e di quelle correlate di analisi e di refertazione attraverso i laboratori militari della rete di diagnostica molecolare dislocati sul territorio nazionale». Ed inoltre «Per incrementare le capacità diagnostiche dei laboratori militari e garantire il corretto espletamento delle attività di cui al precedente periodo, è autorizzata la spesa complessiva di euro 9.000.000 per l'anno 2021».


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: