La circolare di lunedì ha avuto breve vita. Tutto resterà come prima: non si torna in dad con un solo caso positivo
bambino con mascherina contro coronavirus

Scuola e covid, la circolare di lunedì

Marcia indietro e poi ancora dietrofront governo. Quella che lunedì era stata inviata come una circolare che temporaneamente superava il sistema di "sorveglianza con testing" è stata poi, nell'arco di poche ore, interpretata diversamente. Ad avere vita breve è stata la circolare n. 0054504 del 29 novembre. A far cambiare idea al Governo sembrava essere stato l'aumento dei contagi. Così, con una circolare firmata lunedì (in allegato), i ministri della Salute e dell'Istruzione avevano ai presidi le nuove indicazioni sul Covid nelle classe, superando (così sembrava) il sistema di "sorveglianza con testing" (senza l'isolamento automatico dei contatti) introdotto nemmeno un mese fa (Prot. n. 50079 del 3 novembre 2021 "Indicazioni per l'individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico. Trasmissione documento").

Scuola e covid, il cambio di rotta

A supporto delle decisioni del Governo, le parole del ministro all'Istruzione, Patrizio Bianchi che per il ritorno in classe si era battuto in questi mesi: «Quella che è stata presa è una misura assolutamente prudenziale. Ci viene segnalato un aumento dei contagi di tutta la popolazione, vogliamo tenere in assoluta sicurezza la scuola e quindi abbiamo preso una cautela». L'allarme per l'aumento dei casi era scattato lunedì. Di seguito i capi dipartimento del ministero della Salute e dell'Istruzione avevano preparato una circolare che sospende le misure light per le quarantene, previste al secondo o terzo contagio in classe. Con una pagina di indicazioni si cancellano le norme in vigore da tre settimane per tornare al principio: un contagio, tutti i contatti stretti a casa, cioè tutti i compagni e i docenti in Dad.

Scuola e covid, con un contagiato niente dad

In sintesi, tutto faceva presagire un ritorno alla didattica a distanza anche con un solo contagiato in classe. E invece no: non cambia nulla. La circolare sui tavoli dei dirigenti scolastici non è arrivata. Tutto resta come prima, i chiarimenti sono arrivati in serata. Per superare le criticità nel tracciamento a disposizione della Asl la struttura commissariale del generale Figliuolo che servirà dove è necessario nel gestire i tamponi con tempestività. Niente dad dunque. In serata un nuovo documento chiarisce che le misure prese la sera prima e neppure ancora inviate alle scuole, «sono superate». Non è cambiato nulla per le quarantene se non che si cerca di mantenere e rafforzare il monitoraggio nelle scuole.

Scarica pdf circolare Miur salute quarantena scuola
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: