Pubblicato in Gazzetta il decreto che spiega come candidarsi per gli incarichi professionali e i contratti a tempo determinato per attuare il PNRR

In Gazzetta il decreto per gli incarichi professionali per il PNRR

[Torna su]

Sulla Gazzetta ufficiale del 10 novembre n. 268 è stato pubblicato il decreto che contiene le "Modalità per l'istituzione degli elenchi dei professionisti e del personale in possesso di un'alta specializzazione per il PNRR." (sotto allegato).

Come annunciato nella bozza della manovra finanziaria per il 2022 c'è la necessità, al fine di dare attuazione al PNRR, di professionisti specializzati da arruolare nella PA. Prevista a tal fine la piattaforma digitale del Portale http://www.inpa.gov.it/ per il reclutamento.

Professionisti, personale di alta specializzazione ed elenchi

[Torna su]

Nel primo articolo del decreto, contenente le definizioni dei termini utilizzati nel decreto per "professionista" si intende un soggetto iscritto a un albo a un ordine, in possesso di una attestazione rilasciata da un'associazione professionale inserita nell'elenco del Ministero dello sviluppo economico, o in possesso di certificazione, conformemente a quanto previsto dalla norma tecnica UNI ai sensi dell'art. 9 della legge 14 gennaio 2013, n. 4.

Per "personale di alta specializzazione" invece si fa riferimento a una persona fisica in possesso di laurea magistrale o specialistica e di almeno uno dei seguenti titoli: dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello o documentata esperienza professionale qualificata e continuativa, di durata almeno triennale acquisita presso enti pubblici nazionali o presso organismi internazionali o dell'Unione europea.

Occorre poi segnalare la definizione di elenco per il conferimento di incarichi professionali, che è un archivio digitale, generato attraverso il Portale del reclutamento, che contiene gli iscritti che aderiscono agli avvisi di singola amministrazione e pubblicati sul Portale e che si candidano per incarichi di collaborazione, e di elenco per assunzioni a tempo determinato che è un archivio digitale, disponibile sul Portale del reclutamento, che contiene gli iscritti, in ordine di graduatoria, che superano la prova d'idoneità per un'assunzione a tempo determinato.

Requisiti per iscriversi agli elenchi del portale

[Torna su]

Per potersi iscrivere agli elenchi del portale del Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri è necessario essere in possesso, al momento dell'iscrizione e a quello di sottoscrizione del contratto a tempo determinato (o conferimento dell'incarico professionale) dei requisiti elencati all'art. 2 del decreto, ossia essere cittadino UE, godere dei diritti civili e politici, non essere in quiescenza, se professionisti essere iscritti a un ordine o albo, essere in possesso della documentazione che attesta la comprovata esperienza richiesta o il titolo che attesta il master o il dottorato, ed essere in regola con gli obblighi militari, se previsti per legge.

Il Dipartimento si riserva la facoltà di effettuare i dovuti controlli sui dati pervenuti per procedere all'accertamento del possesso effettivo dei requisiti. Non sono valide le iscrizioni eseguite con modalità diverse da quelle previste o incomplete o difformi.

Modalità d'iscrizione per i professionisti

[Torna su]

I professionisti che vogliono iscriversi nel relativo elenco possono farlo registrandosi gratuitamente al Portale solo a mezzo Spid, CIE e CNS.

Al momento della registrazione il professionista compila il proprio CV, con valore di autocertificazione, in cui deve indicare tutti i propri dati anagrafici, il possesso dei requisiti richiesti come il godimento dei diritti politici, la regolarità della propria posizione con l'obbligo di leva, l'assenza di condanne penali definitive, il possesso dei titoli, delle specializzazioni e delle documentate esperienze professionali richieste, l'ambito territoriale in cui è disposto a essere impiegato e il consenso al trattamento dei dati.

Le amministrazioni si riservano il diritto di effettuare i controlli sui dati dei soggetti e vengono scartate le iscrizioni che non presentano tutti i requisiti e i dati richiesti.

Avvisi per il conferimento degli incarichi professionali

[Torna su]

Gli avvisi per il conferimento di incarichi professionali verranno pubblicati sul portale specificando tipo, inizio e durata del progetto, corrispettivo, luogo della prestazione, termine per aderire alla procedura, indicazione di eventuali titoli preferenziali.

Selezionati i candidati in possesso dei requisiti richiesti, il Portale invia una notifica a coloro che hanno dato la disponibilità per un preciso ambito territoriale per aderire alla selezione. Dopo la ricezione dell'adesione il Portale genera l'elenco dei candidati interessati. Vengono quindi elaborati gli elenchi ed entro il termine indicato per l'adesione invitano a colloquio un numero di candidati pari a 4 volte almeno quelli richiesti per l'incarico, nel rispetto della parità di genere.

Dopo il colloquio selettivo le amministrazioni individuano, con provvedimento motivato, i soggetti ai quali conferire l'incarico e registrano nel Portale il conferimento dello stesso e la durata.

Ogni fase della procedura appena vista viene pubblica anche sul portale dell'amministrazione interessata al conferimento dell'incarico.

Formazione elenchi assunzioni a tempo determinato

[Torna su]

Per le assunzioni a tempo determinato il Dipartimento della funzione pubblica svolge, almeno una volta all'anno, avvalendosi di FormezPA, una o più procedure, anche per professionalità e specializzazione. Dette procedure, svolte con modalità digitali e semplificate, prevedono una sola prova scritta. Il superamento della prova conferisce il diritto a essere iscritti negli elenchi in ordine di graduatoria. Le assunzioni avvengono attingendo all'elenco in ordine di graduatoria.

Limiti e pubblicità

[Torna su]

A ogni iscritto non è possibile conferire più di un incarico per volta. Le fasi delle procedure selettive previste dal decreto devono essere pubblicate anche sul sito istituzionale di ogni amministrazione. Cessato l'incarico la PA registra sul portale la valutazione sul soggetto, che viene riportata negli elenchi generali generati dal portale. In caso di risoluzione del contratto o di valutazioni negative il soggetto viene cancellato dal Portale e deve attendere il decorso di un anno dalla risoluzione per potersi registrare nuovamente.

Scarica pdf Decreto 14 ottobre 2021 professionisti PNRR

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: