Dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile arriva il terzo bando per la concessione di contributi ai comuni a valere sul Fondo per la demolizione delle opere abusive
case con segnale di divieto per abusivismo

Contributi per abolire le opere abusive, i termini per le richieste

[Torna su]

Lo scorso 23 agosto sulla Gazzetta Ufficiale n. 201 c'è una nota del ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili (MIMS) riguardante il "Terzo bando per la concessione dei contributi ai Comuni per la demolizione delle opere abusive" (in allegato l'avviso). Dalle 12 del 13 settembre 2021 alle ore 12 del 13 ottobre 2021 i Comuni, anche quelli che hanno già partecipato o che siano risultati vincitori dei primi due bandi, potranno presentare istanza di contributo compilando il modulo elettronico (saranno aggiornati date ed orari il giorno dell'apertura delle richieste) disponibile all'indirizzo https://fondodemolizioni.mit.gov.it/login. Possono presentare domanda di concessione del contributo i Comuni nel cui territorio ricadono l'opera o l'immobile realizzati in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire di cui all'art. 31 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia".

Contributi per abolire le opere abusive, le spese oggetto di contributo

[Torna su]

Il contributo riguarda le spese connesse agli interventi di rimozione o di demolizione delle opere o degli immobili realizzati in assenza o totale difformità dal permesso di costruire

di cui all'art. 31 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, per i quali è stato adottato un provvedimento definitivo di rimozione o di demolizione non eseguito nei termini stabiliti. Sono incluse le spese tecniche e amministrative, nonché quelle connesse alla rimozione, trasferimento e smaltimento delle macerie ai sensi della normativa vigente. Ogni Comune può presentare una sola domanda, ma al suo interno chiedere il finanziamento per più interventi, a ciascuno dei quali corrisponde una Scheda Intervento con proprio numero ID.

Contributi per abolire le opere abusive, la domanda

[Torna su]
Sarà possibile presentare la domanda solo durante il periodo di presentazione previsto dall'avviso. Per presentare una domanda di contributo sarà necessario disporre di una utenza valida e attivata e quindi fare riferimento all'Avviso. I contributi riguardano interventi ancora da eseguire e sono concessi a copertura del 50% del costo degli interventi di rimozione o di demolizione delle opere o degli immobili realizzati in assenza o totale difformità dal permesso di costruire di cui all'art. 31 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, per i quali è stato adottato un provvedimento definitivo di rimozione o di demolizione non eseguito nei termini stabiliti. Sono incluse le spese tecniche e amministrative, nonché quelle connesse alla rimozione, trasferimento e smaltimento dei rifiuti derivanti
Scarica pdf comunicato min trasporti
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: