Tra gli obiettivi del Pnrr la piena attuazione l'Ufficio del processo attraverso un piano straordinario di assunzioni che avverranno con procedure semplificate
giovane studente prende appunti per concorso

Che cos'è l'ufficio del processo

[Torna su]

L'ufficio del processo è uno dei punti chiave previsto nel nuovo Piano nazionale di resistenza e resilienza e da attuare attraverso un piano straordinario di assunzioni che avverranno con procedure semplificate (vedi anche La riforma della giustizia nel Pnrr: il punto del ministero). L'Ufficio del processo è stato introdotto nel sistema con d.l. 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni dalla l. 11 agosto 2014, n. 114, ma solo in via sperimentale. Lo scopo è quello di affiancare al giudice un team di personale qualificato di supporto, per agevolarlo nelle attività preparatorie del giudizio e in tutto ciò che può velocizzare la redazione di provvedimenti. Si intende così offrire un aiuto alla giurisdizione così da poter determinare un rapido ed immediato miglioramento della performance degli uffici giudiziari per: sostenere il sistema nell'obiettivo dell'abbattimento dell'arretrato e ridurre la durata dei procedimenti civili e penali.

Assunzioni, cosa prevede l'ufficio del processo

[Torna su]

Dunque l'azione riorganizzativa della macchina giudiziaria e amministrativa passa attraverso il rafforzamento della capacità amministrativa del sistema, in modo da valorizzare le risorse umane, integrare il personale delle cancellerie e sopperire alla carenza di professionalità tecniche, diverse da quelle di natura giuridica, essenziali per attuare e monitorare i risultati dell'innovazione organizzativa. Previsto inoltre il potenziamento delle infrastrutture digitali con la revisione e diffusione dei sistemi telematici di gestione delle attività processuali e di trasmissione di atti e provvedimenti. Le assunzioni con contratto

a tempo determinato previste in questo ambito sono 16.100 unità per gli uffici di primo e secondo grado e 400 unità per la Corte di Cassazione, 5.410 unità saranno poi impiegate per personale amministrativo e tecnico a supporto delle attività amministrative, oltre a 1520 esperti coordinatori. Per le unità impiegate nell'ufficio del processo si prevede la possibilità del rilascio dell'attestato di lodevole servizio che diventa titolo preferenziale nei concorsi pubblici, nonché titolo per l'accesso al concorso in magistratura.

Ufficio del processo, modalità e tempi d'attuazione

[Torna su]

Le assunzioni dovrebbero essere fatte e assunzioni entro la fine del 2021. Dal gennaio 2022 l'Ufficio del Processo sarà operativo negli Uffici giudiziari, in base alla distribuzione di risorse immaginata e ricalibrando l'esigenza del carico di lavoro con la presenza di magistrati togati in servizio. Le risorse reclutate col Pnrr sono impiegate dai Capi degli Uffici giudiziari in base ad uno specifico programma di gestione idoneo a misurare e controllare gli obiettivi di smaltimento individuati. Nel lungo termine, per non perdere lo sforzo e i risultati conseguiti con lo straordinario reclutamento temporaneo di personale, dove sia possibile, si intende stabilizzare la struttura organizzativa così costituita per mantenere inalterata la sua composizione e funzione.

L'amministrazione giudiziaria, nelle successive procedure di selezione per il personale a tempo indeterminato, possa prevedere l'attribuzione di un punteggio aggiuntivo in favore dei candidati in possesso dell'attestazione di lodevole servizio.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: