Casi in aumento del 14,8%, ecco i dati di Terre des Hommes e Cismai, per l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza
Orsacchiotto su un'altalena

Violenza sui bambini, il report

[Torna su]

Nel nostro Paese aumenta sempre di più il numero dei bambini maltrattati, sono quasi 402.000 i minori in carico ai servizi sociali e, di questi, 77.493 sono vittime di maltrattamento. Su 117 comuni per i quali è stata possibile una comparazione si è registrato un preoccupante incremento del 14,8% dei casi. È un quadro a tinte fosche quello che emerge dalla seconda Indagine Nazionale sul maltrattamento di bambini e adolescenti in Italia realizzata da Terre des Hommes e CISMAI - Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia per l'Autorità Garante dell'Infanzia e Adolescenza.

Violenza sui bambini, i numeri

[Torna su]

L'indagine, realizzata tra luglio 2019 e marzo 2020, su dati del 2018, ha riguardato un bacino effettivo di 2,1 milioni di minorenni residenti nei 196 Comuni italiani coinvolti e selezionati dall'ISTAT. L'ultima indagine consente di comparare i dati relativi al maltrattamento sui bambini e gli adolescenti su un campione di 117 comuni che avevano preso parte anche alla rilevazione del 2015 (dati 2013). I dati raccolti raccontano un aumento del fenomeno sotto ogni profilo: cresce infatti sia il numero dei minorenni in carico ai Servizi in generale, sia di quelli in carico per maltrattamento. Parliamo di un +3,6% di bambini e ragazzi in carico ai servizi sociali in generale e di un + 14,8% di bambini e ragazzi in carico perché maltrattati.

La forma di maltrattamento principale è rappresentata dalla patologia delle cure (incuria, discuria e ipercura) di cui è vittima il 40,7% dei minorenni in carico ai Servizi Sociali, seguita dalla violenza assistita (32,4%). Il 14,1% dei minorenni è invece vittima di maltrattamento psicologico, mentre il maltrattamento fisico è registrato nel 9,6% dei casi e l'abuso sessuale nel 3,5% . Ad essere seguiti dai Servizi Sociali sono solitamente i maschi; bambine e ragazze sono invece più frequentemente in carico per maltrattamento (sono 201 su 1000, rispetto a 186 maschi). Anche gli stranieri lo sono di più rispetto agli italiani: ogni 1000 bambini vittime di maltrattamento 7 sono italiani, 23 stranieri.

Ai dati già venuti fuori col primo report si aggiungono ulteriori informazioni: i minorenni vittime di maltrattamento multiplo sono il 40,7% e nel 91,4% dei casi il maltrattante afferisce per lo più alla sfera familiare (genitori, parenti stretti, amici dei genitori, ecc.).

Maltrattamenti in aumento, le segnalazioni

[Torna su]

Per ciò che riguarda la fonte della segnalazione del maltrattamento, per la maggior parte dei casi, è l'autorità giudiziaria ad attivarsi in tal senso (42,6%); ultimi ospedali e pediatri. È più facile che l'intervento del servizi sociali avvenga al Nord che al Sud e nel 65,6% dei casi ha una durata maggiore di 2 anni. I Comuni rispondono con l'assistenza economica e l'assistenza domiciliare (rispettivamente per il 28,4% e 23,9% dei casi, ossia un totale del 52,3% dei casi), a cui si ricorre molto di più rispetto all'allontanamento del minore dal nucleo famigliare (in totale il collocamento in comunità e l'affido famigliare si attestano sul 35%).

Condividi
Feedback

In evidenza oggi: