Da novembre un voucher bonus da 200 euro per abbonamenti a internet, a cui si aggiungono altri 300 euro per il comodato d'uso di pc o tablet
computer pendrive pc e strumenti vari tecnologia su scrivania

Bonus pc e internet in partenza

[Torna su]

Dopo tanta attesa sta per partire il bonus internet il bonus Pc e Internet, è stato annunciato dal Comitato banda Ultra Larga, e potrà essere utilizzato a partire dal mese di novembre.

La piattaforma per gli operatori è invece online dall'8 ottobre, come spiega Infratel sul suo sito ufficiale. In questa Fase I potranno usufruire del voucher banda larga solo le famiglie con Isee inferiore ai 20mila euro, e ad essere interessati saranno circa 480mila nuclei familiari (vedi anche Internet e pc: in arrivo il bonus da 500 euro). Il bonus fa parte del Piano Voucher per le Famiglie che con il Piano scuola è il frutto di un'operazione da 600 milioni di euro; i due piani rientrano nell'ambito della Strategia della Banda Ultra Larga BUL.

Bonus internet, come funziona

[Torna su]

A partire dal mese di novembre, quindi, potrà essere utilizzato dagli aventi diritto il voucher fino a 500 euro che servirà a potenziare la linea Internet per chi ha una velocità inferiore a 30 mega bit al secondo oppure per una nuova connessione per chi non ne ha. Una parte del bonus (300 euro) potrà essere utilizzata per l'acquisto di un personal computer o di un tablet. Quest'ultima opportunità è vincolata all'attivazione della banda ultra larga Internet: per chi, quindi, non attiverà la connessione non sarà possibile fruire della parte di voucher destinata all'acquisto di un dispositivo. Si potrà usufruire del bonus fino ad esaurimento delle risorse stanziate. La fase I ha una copertura di 204 milioni di euro.

Bonus internet, ecco come richiederlo

[Torna su]

Per ottenere il voucher bisognerà contattare il proprio operatore internet (oppure quello che si sceglie per l'attivazione) che sia accreditato presso Infratel Italia secondo i normali canali di vendita.

L'interessato dovrà presentare un'autocertificazione del possesso di ISEE inferiore a 20mila euro. Il contratto stipulato con l'operatore avrà una durata minima di un anno e presso lo stesso operatore si dovrà acquistare il pc o il tablet. Dopo questa prima fase potranno beneficiare del voucher internet anche le famiglie con reddito Isee fino a 50mila euro e le imprese. In particolare, le imprese avranno un contributo di 500 euro fino a 2.000 euro per i servizi di connettività ad almeno 30 Mbit/s o a 1Gbit/s, in base alla tipologia di rete presente nelle relative sedi. Nella Fase I il valore del voucher può raggiungere i 500 euro di cui una somma compresa tra 200 e 400 euro dovrà essere destinata ai servizi di connettività mentre all'acquisto di un PC o un tablet potranno essere destinati massimo 300 euro.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: