Ecco la bozza del nuovo dpcm: ristoranti e bar chiusi dalle 18 e la domenica. Chiuse palestre e piscine. Spostamenti: raccomandati solo quelli necessari
parola lockdown

Ristoranti e bar chiusi dalle 18 e la domenica. Palestre e piscine chiuse. Scuole: in presenza solo quelle del primo ciclo, mentre le superiori al 75% in dad. Addio banchetti e ricevimenti per matrimoni e battesimi. Sospesi concorsi pubblici e privati, eventi e sale gioco. Spostamenti: raccomandati solo quelli necessari (per comprovate esigenze lavorative, di studio, motivi di salute e situazione di necessità). Sono queste in sintesi le principali misure che trovano spazio nella nuova bozza di Dpcm che StudioCataldi.it ha avuto modo di visionare (sotto allegata) dopo la serie di incontri di oggi tra esperti Cts, regioni e delegati di maggioranza e opposizione, alla luce dell'aumento esponenziale dei casi di Coronavirus (quasi 20mila in 24 ore e 151 morti).

In base all'ultima bozza che sta circolando le misure partiranno già da domani, domenica 25 ottobre, ad eccezione di quelle che riguardano ristoranti, bar e gelaterie che partirebbero da lunedì.
Misure che saranno valide per le prossime settimane, ma nella bozza è indicato solo il mese di "novembre" ma non è specificato il giorno.
Il testo non è definitivo e potrebbero ancora intervenire modifiche sostanziali. Le prossime ore saranno decisive. Dopo di che il premier terrà il consueto discorso agli italiani annunciando le nuove misure.

Scarica pdf bozza dpcm 24 ottobre 2020
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: