L'appello dell'Aiga al Governo per l'abilitazione forense: nessuna disparità di trattamento per i praticanti avvocati
squadra di avvocati che guarda al proprio progetto

di Gabriella Lax - Arriva dall'Aiga (Associazione italiana giovani avvocati) un appello all'Esecutivo relativo all'esame di abilitazione. I giovani avvocati chiedono che non ci sia nessuna disparità di trattamento per i praticanti avvocati.

Aiga: «L'emergenza evidenzia che serve riformare l'esame d'avvocato»

Fonte di preoccupazione è, a tal proposito, il Decreto Ministeriale del Ministero dell'Università e della Ricerca n. 57 del 29 aprile 2020, che statuisce che la prima sessione degli esami di Stato di molte professioni si svolgerà, in deroga alle disposizioni vigenti, attraverso una sola prova orale a distanza. Come precisa il presidente dell'Aiga, Antonio De Angelis, nel caso specifico sono esami di abilitazione con più sessioni annuali e la cui prova scritta avrebbe dovuto svolgersi entro il mese di giugno 2020 (vedi anche Esame avvocato: correzione prove scritte ed esami orali da remoto). Ma che riguardano «una ipotesi diversa da quella dell'esame di abilitazione per la professione di Avvocato, che si svolge in una sessione unica, prevista per il mese di dicembre». Nel caso in cui «l'emergenza sanitaria dovesse imporre anche per la seconda sessione di questi esami di abilitazione (prevista a novembre/dicembre) lo svolgimento di una sola prova orale a distanza - aggiunge poi il Coordinatore della Consulta Nazionale dei Praticanti AIGA, Federica Airò Farulla - questa misura emergenziale dovrebbe essere prevista anche per l'esame di abilitazione da avvocato. Diversamente, si configurerebbe una illegittima disparità di trattamento».

Aiga, la proposta per gli esami: uno scritto (l'atto) e la prova orale

In sostanza, chiudono De Angelis e Airò Farulla, l'emergenza sanitaria ha portato alla luce la necessità di riformare l'esame di abilitazione, dunque: «ei prossimi giorni l'Aiga presenterà una proposta di legge per un nuovo esame di abilitazione forense, che consisterà in una sola prova scritta (l'atto giudiziario) e una prova orale».

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: