Per tutti gli iscritti stabilita la sospensione dei termini di tutti i versamenti e degli adempimenti previdenziali fino al 30 settembre 2020 e adottate misure urgenti a tutela della salute
scritta stop tasse su sfondo bianco

di Gabriella Lax - La Cassa forense adotta misure urgenti a tutela della salute e sospende i termini di tutti i versamenti e degli adempimenti previdenziali fino al 30 settembre 2020.

Cassa forense, sospensione dei termini

[Torna su]

In relazione alla situazione eccezionale determinatasi in conseguenza dell'emergenza sanitaria da coronavirus, la Cassa forense ha deciso di sospendere i termini dei versamenti e degli adempimenti previdenziali forensi fino al 30 settembre 2020 per tutti gli iscritti. La comunicazione è stata data dal sito dell'ente lo scorso 11 marzo. Con il provvedimento si estendono a tutti gli avvocati del Paese iscritti alla Cassa le misure già adottate per gli iscritti residenti e/o esercenti nei Comuni di quella che era stata definita "zona rossa".

Cassa forense, la card

[Torna su]

Inoltre, gli iscritti e le loro famiglie possono gratuitamente attivare una card per avere tariffe agevolate presso una serie di strutture convenzionate. L'elenco delle strutture è consultabile dal sito https://www.viscard.valoreinsanita.it. L'attivazione, possibile da ieri, giovedì 12 marzo, e va fatta attraverso dalla sezione riservata agli iscritti del sito di Cassa forense, Cliccando su «Chiedi VIS CARD» si otterrà un codice personale da utilizzare per la registrazione sul sito di VIS-Valore in Sanità. La carta ha durata di 12 mesi e potrà essere utilizzata da tutto il nucleo familiare. Il costo del servizio sarà a carico di Cassa forense.

Cassa forense, consulenze mediche a distanza

[Torna su]

Sempre per gli iscritti, e per i loro familiari, è disponibile un servizio di consulenze mediche a distanza. Si tratta di un servizio previsto nell'ambito della vigente convenzione con AON, riguardante la consulenza telefonica o di video-consulto, destinato a tutti gli iscritti che presentino evidenti sintomi che possano essere riconducibili all'epidemia in corso. Sarà possibile effettuare, 24 ore su 24, consulti medici in videochiamata o via telefono con il servizio medico della centrale operativa richiedendo informazioni di natura medica in riferimento all'emergenza sanitaria in corso e, in particolare, potranno essere fornite: valutazione di eventuali sintomi in corso e indicazioni circa il protocollo più adeguato da seguire. Il numero telefonico della centrale operativa da contattare per fruire del servizio di consulenza sanitaria è il seguente: 039.65546064 e sarà attivo da oggi, venerdì 13 marzo, per un periodo di quattro mesi e un numero massimo di 2.500 consulti. L'iscritto dovrà identificarsi all'operatore mediante il codice FOREN001.

Condividi
Feedback

(13/03/2020 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Giustizia: stop udienze fino all'11 maggio
» Gli avvocati sono dalla parte dei medici