L'iniziativa è servita ad acquistare prodotti utili all'attività didattica e al miglioramento dell'infrastruttura. Le scuole hanno tempo fino al 30 aprile per riscuotere i crediti virtuali
acquisti online su Amazon

di Gabriella Lax - Amazon e i clienti Amazon a sostegno delle scuole. L'iniziativa si chiama "un click per la scuola" ed ha consentito di raccogliere 1,9 milioni di euro divisi per oltre 28.900 scuole su tutto il territorio nazionale.

Che cos'è "un click per la scuola"

[Torna su]

Si tratta dii un'iniziativa promossa da Amazon.it a beneficio delle istituzioni scolastiche, che consente da un lato, ai clienti Amazon, di selezionare la scuola che desiderano supportare; ad Amazon di donare alle scuole selezionate e che abbiano aderito all'iniziativa, una percentuale degli acquisti effettuati dai clienti su Amazon.it sotto forma di credito virtuale; e, infine, alle scuole selezionate e che abbiano aderito all'iniziativa, di utilizzare il credito virtuale donato da Amazon su catalogo di oltre 1.000 prodotti venduti e spediti da Amazon.

"Un click per la scuola", il bilancio della prima edizione

[Torna su]

L'obiettivo è quello di acquistare prodotti utili all'attività didattica e al miglioramento dell'infrastruttura scolastica, per questo sono stati raccolti quasi due milioni di euro in sette mesi. Ogni utente ha potuto donare indirettamente una percentuale per dare all'istituto scelto un "credito virtuale". Già dai primi due mesi le donazioni avevano raggiunto il 33% delle scuole italiane. Per partecipare bastava visitare il sito unclickperlascuola.it; selezionare la scuola da supportare, autenticandosi con le credenziali Amazon.it o creando un account ed infine effettuare acquisti per far sì che Amazon donasse alla scuola scelta una percentuale del valore dei prodotti acquistati, sotto forma di credito virtuale.

"Un click per la scuola", le scuole hanno tempo fino ad aprile

[Torna su]

Hanno potuto partecipare tutte le scuole dell'infanzia, primarie, secondarie di primo e di secondo grado, statali e private, paritarie e non paritarie iscritte negli elenchi regionali, operanti nel territorio italiano.

Accumulati i crediti virtuali, che succede adesso? Come chiarito da Amazon, l'iniziativa è durata dal 28 agosto 2019 al 29 febbraio 2020. Le scuole avranno tempo fino al 30 di aprile per redimere il credito virtuale accumulato.

Condividi
Feedback

(06/03/2020 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Giustizia: stop udienze fino all'11 maggio
» Gli avvocati sono dalla parte dei medici