Chi è il perito e che significato assume in diritto, con approfondimento sulla nomina del perito nel processo penale e del CTU nel processo civile
uomo che sceglie tra strada giusta e sbagliata

di Valeria Zeppilli - Il perito, in diritto, è il soggetto che ha una particolare competenza in una determinata materia e che, per tale ragione, compie un'indagine tecnica per incarico del giudice al fine di aiutarlo nella sua decisione.

Perito nel processo penale

[Torna su]

Il termine perito è utilizzato specificamente nel diritto penale, ove il giudice può disporre la perizia quando si rende necessario svolgere delle indagini o acquisire dei dati o delle valutazioni che richiedono specifiche competenze tecniche, scientifiche o artistiche.

Il perito è scelto tra i soggetti iscritti negli appositi albi o tra le persone dotate di particolare competenza nella specifica disciplina e lo svolgimento del suo incarico è disciplinato dagli articoli 220 e seguenti del codice di procedura penale.

Perito nel processo civile

[Torna su]

Nel processo civile più che di perito si parla, tecnicamente, di consulente tecnico d'ufficio. La funzione ricoperta da tale figura, in ogni caso, resta la stessa, tanto che, nel linguaggio comune e non tecnico, il termine perito è usato come sinonimo di consulente tecnico d'ufficio.

Come stabilito dall'articolo 61 del codice di procedura civile, il giudice può farsi assistere da uno o più consulenti di particolare competenza tecnica ogniqualvolta ciò si renda necessario e per il compimento di singoli atti o anche di tutto il processo.

La scelta dei consulenti tecnici d'ufficio, di norma, è fatta tra le persone iscritte negli albi speciali formati sulla base di quanto previsto dalle disposizioni attuative del codice di rito.

Diritto: perito di parte

[Torna su]

Talvolta si parla di perito di parte, infine, per indicare quello che correttamente, sia nel processo civile che nel processo penale, è denominato consulente tecnico di parte.

Si tratta di un soggetto, anche in questo caso dotato di specifiche competenze, al quale le parti del processo decidono di ricorrere, affidandogli la redazione di un'apposita perizia che, in maniera specifica e tecnica, supporti le proprie decisioni.

Si pensi, a titolo di mero esempio, al CTP medico che spiega, con la propria perizia, l'entità e la natura dei postumi riportati da una parte a seguito di un incidente stradale, supportando l'avvocato nella redazione dell'atto di citazione e assistendo la parte nel corso delle operazioni compiute dal CTU nominato dal giudice.

Per approfondimenti vai alla nostra guida La consulenza tecnica d'ufficio

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

(13/02/2020 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Coronavirus: stop agli incontri tra padre e figlio residenti in comuni diversi
» Sospensione del mutuo: ecco il modello