Sei in: Home » Articoli

Prescrizione, GSGIAG: "servono più risorse umane"

Condividi
Seguici

Nuovo appello del Gruppo scorrimento graduatoria idonei assistenti giudiziari. Più sono le risorse umane e più veloce potrebbe essere l'accelerazione da dare ai processi, fornendo una buona risposta alle problematiche dettate dalla riforma della prescrizione
avvocato con in mano fascicoli cancelleria

di Gabriella Lax - Arriva un nuovo appello del Gruppo scorrimento graduatoria idonei assistenti giudiziari (vedi anche Assistenti giudiziari: scorrimento graduatoria a rilento).

Prescrizione e scorrimento della graduatoria

In una nota il Gruppo sostiene quanto essenziali sarebbero i nuovi ingressi perché, sostanzialmente, maggiore è il numero di risorse umane e più veloce potrebbe essere l'accelerazione da dare ai processi, fornendo una buona risposta alle problematiche dettate dalla prescrizione. «Purtroppo - evidenziano - pur essendo evidente come l'attenzione sia alta, in un momento come questo dove il riflettore è puntato sulla riforma della prescrizione e della giustizia più in generale, e le tematiche inerenti le politiche assunzionali del Ministero della giustizia siano un punto estremamente importante ed imprescindibile da quei discorsi, ci troviamo di fronte ad un nulla di fatto per quanto riguarda la Legge di Bilancio data la fiducia posta alla Camera».

La proposta di emendamento

Si chiama "Interventi inerenti le gravi carenze di personale amministrativo negli uffici giudiziari", la proposta di emendamento presentata dal Gruppo scorrimento graduatoria idonei assistenti giudiziari. Un provvedimento che, secondo gli scriventi, servirebbe a «fronteggiare la grave carenza di personale amministrativo in cui versano gli uffici giudiziari e la relativa urgenza di immettere tempestivamente personale, considerato che è presente una graduatoria ministeriale in corso di validità relativa al profilo di "assistente giudiziario" creatasi all'esito del Concorso pubblico a 800 posti a tempo indeterminato». A tal proposito «il ministero della Giustizia per l'anno 2020 provvede entro e non oltre 60 giorni dall'entrata in vigore della presente norma ad effettuare, anche in soprannumero, le assunzioni ordinarie relative al profilo di "assistente giudiziario" già autorizzate, nonché delle altre 297 unità di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 20 giugno 2019 recante autorizzazione ad assumere per varie Pa». Si tratterebbe di 837 unità residue con assorbimento in relazione alle cessazioni del personale di ruolo. Ma al momento tutto questo resta sospeso, nonostante la lentezza e la lunghezza della macchina giudiziaria sia dovuto in gran pare alla mancanza di personale.

Il nuovo appello del Gruppo

Un appello che si ripropone, scrive il Gruppo scorrimento graduatoria idonei assistenti giudiziari «nel tentativo di trovare apertura e accoglimento delle nostre istanze in sede di conversione del decreto "Milleproroghe" e nelle riforme del processo civile e penale, con la speranza di vedere in quelle sedi le diverse forze politiche concretamente impegnate nel collaborare su una soluzione che non dovrebbe avere colori politici e che, apportando immediato beneficio agli uffici giudiziari in affanno, non dovrebbe incontrare ostacoli se non quelli strettamente ed eventualmente riconducibili alla volontà governativa, Governo il quale, accogliendo gli ordini del giorno, ha aperto alla valutazione delle nostre istanze generando in noi l'auspicio che esse vengano recepite nell'immediato in quanto, a fronte di una eventuale bocciatura, sarebbe il Governo stesso costretto ad assumersi la responsabilità di vedere il Dipartimento dell'Organizzazione Giudiziaria dissanguarsi per effetto delle cessazioni, in tutti i profili, previste nei prossimi mesi».

Scarica pdf comunicato GSGIAG
Scarica pdf proposta emendamento GSGIAG
(04/01/2020 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Perde l'affido il padre che 'parcheggia' le figlie dai nonni
» Il diritto come sentimento: replica ad Ascoli Piceno

Newsletter f t in Rss