Sei in: Home » Articoli

In arrivo app e numero verde gratis per le vittime di bullismo

Condividi
Seguici

Lo prevede la proposta di legge approvata dalla Commissione Giustizia alla Camera in materia di prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e di misure rieducative dei minori
ragazzi con cellulare a scuola
di Lucia Izzo - Un numero verde attivo h24 volto a fornire immediata assistenza, psicologica e giuridica, alle vittime di episodi di bullismo e cyberbullismo.
Lo prevede la proposta di legge n. 1524 (sotto allegata) approvata dalla II Commissione Giustizia alla Camera e recante "Modifiche al codice penale, alla legge 29 maggio 2017, n. 71, e al regio decreto-legge 20 luglio 1934, n. 1404, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 maggio 1935, n. 835, in materia di prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e di misure rieducative dei minori".
Il testo andrà in aula per la discussione dal 18 novembre.

  1. Bullismo: la proposta di legge
  2. Assistenza vittime bullismo: il numero verde
  3. Bullismo: assistenza via app e telefono

Bullismo: la proposta di legge

Il testo si sofferma sulla pervasività e diffusione che negli ultimi anni ha assunto il fenomeno del bullismo, il quale, con l'avvento di internet, ha trovato nuovi mezzi per radicare una violenza ancor più invasiva. Una dimensione omnicomprensiva quella del bullismo che, seppur sovente emerga tra i giovanissimi, finisce per assumere nuove forme e coinvolgere anche ambienti sociali extrascolastici e vittime adulte, tra cui gli stessi docenti.

Bullismo come lo stalking

Se, da un lato, la proposta prevede di intervenire sull'art. 612-bis del codice penale (atti persecutori) e ampliarne l'area di punibilità ricomprendendovi anche le condotte di aggressione attuate mediante percosse, ingiuria, diffamazione, umiliazione ed emarginazione, lo stesso testo non manca di valutare come spesso sia necessario un intervento immediato di assistenza nei confronti delle vittime.

Assistenza vittime bullismo: il numero verde

Per questo l'art. 6 della proposta prevede di istituire, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia, un servizio per l'assistenza delle vittime di atti di bullismo
e cyberbullismo, accessibile mediante un numero telefonico gratuito nazionale, attivo nell'intero arco delle ventiquattro ore.

Il numero verde, si legge nella relazione introduttiva, dovrebbe rappresentare lo strumento adeguato per consentire un intervento immediato volto a prevenire le conseguenze più gravi di tali condotte, a fornire alla vittima il supporto psicologico e un orientamento rispetto agli strumenti normativi attivabili.

Bullismo: assistenza via app e telefono

Funzione del numero verde sarebbe, in primis, quella di fornire alle vittime un servizio di prima assistenza psicologica e giuridica da parte di personale dotato di adeguate competenze; inoltre, nei casi di urgenza, il servizio si occuperebbe anche di informare prontamente l'organo di polizia competente degli atti di bullismo e cyberbullismo segnalati.

Per rendere il servizio pienamente accessibile in ogni circostanza, si previsto anche lo sviluppo di un'applicazione informatica, predisposta dall'Agenzia per l'Italia digitale installabile gratuitamente nei dispositivi mobili (come smartphone e tablet) e dotata di una funzione di geolocalizzazione attivabile previo consenso dell'utilizzatore.

Scarica pdf Proposta di Legge n. 1524 Bullismo e Cyberbullismo
(15/11/2019 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Pedone investito: come si ripartisce la responsabilità?
» Affido condiviso: la Cassazione torna indietro di mezzo secolo!

Newsletter f t in Rss