Sei in: Home » Articoli

Reddito di cittadinanza: il prelievo si paga

Condividi
Seguici

È prevista una commissione per ogni prelievo effettuato con la PostePay ricaricabile in possesso di ciascun beneficiario del sussidio
reddito di cittadinanza

di Gabriella Lax - I prelievi della card del Reddito di cittadinanza sono a pagamento: un euro per ogni prelievo da Postamat; un euro e 75 centesimi per tutti gli altri sportelli Bancomat.

Reddito di cittadinanza: prelievo a pagamento

Tutto normale se si considera che si tratta di una card PostePay e su di essa si applicano, come previsto da Poste Italiane, le commissioni stabilite a tutti i clienti che utilizzano la carta prepagata ricaricabile.

La scelta, tuttavia, appare quantomeno fuori luogo se si considera che la card è lo strumento di pagamento ideato dal governo Cinque Stelle-Lega per il Reddito di cittadinanza, destinato cioè a cittadini che si trovano al di sotto della soglia minima di povertà.

Alla card ogni mese va accreditata una somma che può variare da un minimo di 40 euro, fino a raggiungere, nel caso in cui il reddito è percepito da più membri della stessa famiglia, i 1.350 euro. Cifre che andranno utilizzate per comprare beni e servizi di primo genere. Da qui ben si comprende come il pagamento anche solo di un euro a commissione possa pesare e fare la differenza per chi già ha poco…

(23/05/2019 - Gabriella Lax) Foto: blog delle stelle
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: compensi uguali per gli avvocati
» Bollette luce e gas: le novità da luglio
» Minaccia aggravata per chi insulta l'amministratore di condominio
» Separazione dei beni ed eredit
» Ricerca beni da pignorare: ecco le linee guida di Milano

Newsletter f t in Rss