Sei in: Home » Articoli

Certificazione unica 2019: modalità di rilascio

Le indicazioni dell'Inps riguardano la modalità telematica, accedendo al sito tramite pin o credenziali Spid, e le modalità alternative per il rilascio della certificazione unica 2019
inps

di Gabriella Lax - Modalità telematica o modalità alternative? L'Inps, nella circolare n.50 del 5 aprile 2019 (in allegato) fornisce tutte le indicazioni che riguardano le modalità di rilascio della certificazione unica 2019.

Inps, certificazione unica: modalità di rilascio

Le modalità di rilascio chiarite nella circolare riguardano la modalità telematica, accedendo al sito tramite pin o credenziali Spid e, ancora, le modalità alternative per gli utenti che non possiedono le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi online.

Nello specifico, si ricorda che la Certificazione Unica 2019 potrà essere rilasciata anche a persona diversa dal titolare e può essere presentata sia dalla persona delegata che da parte degli eredi del soggetto titolare deceduto.

Nel primo caso, la richiesta deve contenere la delega, con la quale si autorizza esplicitamente l'Inps al rilascio della certificazione richiesta, insieme alla fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del delegante e del delegato.

Nel secondo caso, con la richiesta presentata da eredi del titolare della prestazione, la stessa deve essere corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell'articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, con la quale il richiedente attesti la propria qualità di erede, unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Vai alla guida Certificazione unica 2019

Scarica pdf Inps-circolare-50-2019
(09/04/2019 - Gabriella Lax)

In evidenza oggi:
» La compensazione delle spese offende la professione forense
» Separazione: quando e come va ascoltato il figlio under12
» La madre perde la figlia se sussistono gli 8 sintomi dell'alienazione parentale
» Infiltrazioni d'acqua: il condominio non responsabile
» Ddl Mobbing: 4 anni di carcere e multe fino a 100mila euro
Newsletter f t in Rss