Scuola: libri gratis e bonus fino a mille euro

Condividi
Seguici

Due proposte di legge differenti all'esame della Camera propongono bonus fino a 1000 euro per l'acquisto di libri e distribuzione gratuita di libri agli studenti maggiorenni nell'anno scolastico 2019/2020
bambini leggono libri in una libreria

di Gabriella Lax - Un bonus fino a 1000 euro per l'acquisto di libri o ancora distribuzione gratuita di libri agli studenti finalizzata a offrire uno strumento didattico ausiliario ai testi scolastici. Sono proprio i libri al centro di due proposte di legge presentate alla Camera.

Libri gratis agli studenti che compiono 18 anni

La prima proposta è volta alla distribuzione di libri per gli studenti che diventano maggiorenni nell'anno 2019/2020. È sempre minore il tempo che i giovani dedicano alla lettura rispetto al passato. Secondo uno studio di Censis/Ucsi sugli stili di lettura degli italiani c'è una «forte diminuzione del tempo dedicato alla lettura nella fascia giovanile, da imputare ai sempre più diffusi mezzi informatici e tecnologie virtuali». Da queste premesse parte la proposta di legge (in allegato), all'esame della commissione cultura della Camera, dal titolo "Disposizioni per la promozione della lettura di opere letterarie italiane da parte degli studenti", dei deputati Frassinetti, Mollicone, Rampelli, Bucalo, Fidanza, Ciaburro, Caretta, Deidda, presentata il 19 febbraio 2019. Nel primo articolo ecco la proposta: per gli studenti che compiono diciotto anni durante l'anno scolastico 2019/2020 è prevista (nel limite della spesa di 8 milioni di euro per l'anno 2019) la distribuzione gratuita di opere letterarie di autori italiani, da scegliere tra i generi della narrativa, della saggistica o della poesia, nell'ambito di un elenco definito con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. Un aiuto agli studenti, da un lato, affinché non perdano il "vizio di leggere", dall'altro però la «distribuzione gratuita dei libri rappresenterebbe inoltre un valido sostegno economico per il settore dell'editoria, attualmente attraversato da una profonda crisi».

Biblioteche in tutte le scuole per incentivare la lettura

Le biblioteche come centro culturale, con i libri a disposizione di tutti per incentivarne la lettura. Questo il tema della proposta di legge, dal titolo "Disposizioni per la promozione della lettura", costituita da 5 articoli e presentata alla Camera da Forza Italia il 18 marzo, primo firmatario Gigi Casciello, insieme ad Antonio Palmieri, Valentina Aprea, Marco Marin, Antonino Minardo e Gloria Saccani Jotti. Le biblioteche in tutte le scuole sono lo strumento principale di promozione della lettura. Proprio le biblioteche diverrebbero uno "sportello di quartiere", destinato a tutti ai cittadini anche per l'organizzazione di eventi culturali. La proposta prevede bonus e agevolazioni fiscali per librai, editori e distributori; soprattutto detrazioni nella dichiarazione dei redditi a favore delle famiglie che sostengono spese per l'acquisto di libri, fino a un massimo di mille euro all'anno, cifra da cui vanno scorporati i 400 euro previsti per i testi scolastici.

Scarica pdf ddl-libri-gratis
(25/03/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Niente cognome paterno se il figlio si oppone
» Fino a tre anni di prigione per chi offende il prof
» L'opposizione a decreto ingiuntivo - guida legale con modello di citazione
» Il condono edilizio
» Loltraggio a pubblico ufficiale

Newsletter f t in Rss