Sei in: Home » Articoli
 » scuola

Giudici tributari professionali: la proposta

Un progetto dei deputati della Lega che guarda all'esperienza tedesca e pensa alla nascita di una quinta magistratura con giudici tributari professionali
aula tribunale con sfondo legge uguale per tutti

di Gabriella Lax - Giudici tributari professionali, questo il disegno di legge, a firma Lega, che sarà presentato domani, nato dall'esigenza di soddisfare le nuove condizioni dettate dalla "pace fiscale".

Ecco i contenuti della proposta:

Giudici tributari professionali

Una quinta magistratura che si andrebbe ad aggiungere a quelle già esistenti (ordinaria, militare, amministrativa e contabile), come riporta Italia Oggi, con nomine solo per concorso per i nuovi 800 magistrati tributari. La nuova magistratura prevede un tribunale di primo grado e corti d'appello tributarie e anche una sezione ad hoc presso la Cassazione. La gestione spetterà all'organo dell'autogoverno di giustizia tributaria e sarà prevista l'istituzione del giudice monocratico competente per le controversie di importo non superiore a 30 mila euro d'imposte e per le cause oggetto di reclamo e mediazione.

Giudici tributari professionali, organizzazione

Nello specifico, per i giudici delle corti di appello l'incarico durerà 5 anni e non potrà essere rinnovato. I giudici, inoltre, saranno selezionati con concorso pubblico a base regionale per titoli e esami orali che avranno a oggetto il diritto tributario e il diritto processuale civile. Idem per i giudici delle corti di appello tributarie, anche in questo caso le prove scritte e orali riguarderanno diritto tributario e il diritto processuale civile. Ad asse si aggiunge un giudice monocratico al quale spetteranno le controversie di valore non superiore ai 30 mila euro, sulle questioni catastali, nei giudizi di ottemperanza senza alcun limite di importo e nei casi tassativamente previsti dalla legge. Le controversie per le quali la legge prevede l'esperimento del reclamo mediazione sono decise da un giudice monocratico davanti al quale è attivata la procedura per dilazionare il contenzioso tributario. Per questi giudici il limite previsto è il compimento del 70esimo anno di età.

(22/01/2019 - Gabriella Lax)

In evidenza oggi:
» Cassazione: niente addebito separazione se la moglie non vuole rapporti intimi
» Permessi legge 104: licenziato chi viene beccato a fare shopping
» La rottamazione delle cartelle
» Arriva il mutuo di cittadinanza
» Avvocati: come inserire le spese anticipate nella fattura elettronica
Newsletter f t in Rss