Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni d'oro: Di Maio "al lavoro per tagliare di più"

Il Governo è al lavoro per tagliare di più sulle pensioni d'oro. Il taglio arriverà con emendamento alla legge di bilancio. L'annuncio di Di Maio
mani che impugnano cesoie
di Redazione - Sulle pensioni d'oro "stiamo ancora facendo i conti, perché io non sono soddisfatto e voglio recuperare ancora di più e quindi stiamo lavorando alla norma per i pensionati d'oro, gente che ci ha rubato il futuro". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Maio in una diretta su Facebook, a proposito del taglio delle pensioni d'oro sul quale Lega e M5S hanno trovato l'accordo e che dovrebbe arrivare con un emendamento nella legge di bilancio.

Legge bilancio in Parlamento

La legge di bilancio infatti è sbarcata in Parlamento, dopo la firma del capo dello Stato, con 108 articoli e 75 pagine (oltre relazione tecnica e tabelle), ma senza il taglio delle cosiddette pensioni d'oro, ossia quelle superiori a 4.500 euro.

Un taglio però che è stato solo rimandato e su cui il Parlamento dovrà decidere. Allo studio, infatti, la modalità dei tagli: dal calcolo del contributo sulla parte della pensione che eccede i 90mila euro lordi, all'estensione del prelievo considerando l'intero importo della pensione.

Molte le incertezze. Ma assicura Di Maio, il taglio ci sarà e, anzi, "stiamo lavorando per vedere come tagliare di più".

Leggi Pensioni d'oro: come funziona il taglio

(02/11/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie è reato?
» Congedi papà: addio ai cinque giorni
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera

Newsletter f g+ t in Rss