Sei in: Home » Articoli

Rifiuti: addio definitivo al Sistri

Il ministro Costa promette l'addio definitivo al Sistri. La tracciabilità dei rifiuti speciali si farà via Gps
rifiuti

di Gabriella Lax – Se ne discute da anni senzs arrivare ad una soluzione, ma adesso sembra sia arrivato il momento di dire addio definitivamente al Sistri. Si tratta del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, istituito su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per permettere l'informatizzazione della tracciabilità dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani della Regione Campania.

Costa promette l'addio definitivo al Sistri

Senza Sistri dunque come si farà la tracciabilità dei rifiuti speciali? La risposta dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa: ci penseranno i sistemi gps. «Il Sistri non ha funzionato – spiega il ministro al portale di Tiscali - entro la prossima primavera entrerà in funzione un nuovo sistema di tracciabilità dei 140 milioni di tonnellate di rifiuti speciali che si movimentano in Italia- ed ha aggiunto - credo che vada ripensato il sistema di controllo ambientale dei rifiuti. Non si tratta di migliorarlo, ma di mandarlo in pensione». La soluzione potrebbe essere il gps poiché poiché tutti i mezzi sono dotati di gps e rilevatori satellitari e vanno messi in rete».

Leggi anche:

- Approvato il Sistri

- Rifiuti: arresto e multa per chi non gestisce correttamente

(19/09/2018 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Manovra e decreto fiscale: le novità punto per punto
» Seggiolini salva bebé: legge in vigore dal 27 ottobre
» Multe e bollo auto: fino a mille euro debiti cancellati
» Giudici onorari minorili: ecco il bando, domande fino al 9 novembre
» Poste Italiane: 7.500 assunzioni nel 2019

Newsletter f g+ t in Rss