Flat tax, in Parlamento la proposta della Lega: tassazione agevolata al 15%

Proposta di legge della Lega presentata alla Camera che prevede di estendere il regime minimo forfettario al 15% alle partite Iva con redditi fino a 100mila euro
commercialista scontrino tasse professionista

di Gabriella Lax – «La nostra proposta di legge sulla Flat Tax estende il regime minimo/forfettario del 15% per tutte le partite Iva fino ad un volume d'affari di 100mila». Così Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, nel presentare la proposta di legge che porterebbe ad una rivoluzione fiscale. A ciò si aggiungano le start-up, l'aliquota prevista del 5% per 3 anni estesa a 5 anni per gli under 35 e gli over 55.

Flat tax, Lega tassazione agevolata al 15%

La ratio della proposta, secondo Molinari, è quella di estendere ad una platea sempre più vasta «la semplificazione degli adempimenti contabili con un regime forfettario unico al 15% (o al 5%) e dall'altro sburocratizzare e facilitare la vita di imprese e professionisti».

Attualmente sarebbe comunque un regime opzionale: ovvero il lavoratore autonomo potrà decidere di continuare ad applicare la tassazione ordinaria. Al momento, non è dato sapere i dettagli della misura, né le modalità di calcolo dell'imponibile, se si potranno dedurre le spese o se resterà un sistema simile a quello attuale dei coefficienti per le diverse categorie professionali.

Sarà introdotta solo in un momento successivo la flat tax per i privati, prevista dal programma di Governo ovvero la Riforma Irpef con l'eliminazione degli attuali cinque scaglioni e due aliquote fisse di imposta a 15% e al 20% che prevedono una soglia di reddito di 80mila euro.

(18/07/2018 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Rottamazione-ter: come funziona?
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss