Sei in: Home » Articoli

Flat tax famiglie, come funziona

Condividi
Seguici

Salvini vuole la flat tax per tutti in tre anni con aliquota del 15%, il M5S vuole portare a tre gli scaglioni, per Tria invece meglio aumentare l'Iva. Cos'è la flat tax famiglie, il progetto della Lega
Famiglia circondata da banconote

di Annamaria Villafrate - In questi giorni si fa un gran parlare di Flat tax. Le idee di Salvini sono molto ambiziose: flat tax del 15% per tutti in tre anni a partire dai redditi individuali per estenderla poi a tutti, famiglie comprese. Il M5S però non sembra in linea con questa misura. Meglio ridurre il numero degli scaglioni ampliando la no tax area. Tria invece vorrebbe aumentare l'Iva in modo selettivo.

Vediamo le misure allo studio dell'esecutivo e cosa comporterebbe la flat tax famiglie:

  1. Flat tax famiglie in tre anni
  2. Riduzione aliquote, l'idea del M5S
  3. Aumentare le imposte indirette

Flat tax famiglie in tre anni

E' Massimo Bitonci a rendere note le ultime idee della lega sulla flat tax. Secondo il progetto della Lega la flat tax per tutti, famiglie comprese, si dovrebbe realizzare gradualmente nell'arco di tre anni.

All'inizio l'aliquota del 15% verrebbe applicata ai redditi compresi tra i 35.000 e i 50.000 euro. Priorità iniziale ai redditi individuali per arrivare a tutti compresi quelli familiari con sgravi per chi ha figli. Tassazione del 15% poi per i redditi incrementali, per cui se da un anno all'altro un lavoratore autonomo, tolta la rivalutazione Istat, guadagna di più, questa parte non sarà sottoposta a tassazione del 43%, ma del 15%.

Secondo le idee della Lega infine è da valutare l'idea di abbinare al progetto della flat tax il taglio del costo del lavoro. Un piano, al momento, forse è un po' troppo ambizioso.

Riduzione aliquote, l'idea del M5S

Non sembra perfettamente in linea con l'idea di Salvini della Flat tax del 15% per tutti il M5S. L'idea dei pentastellati prevede infatti la riduzione degli scaglioni da 5 a 3, con un allargamento della no tax area a chi ha un reddito compreso tra gli 8 mila e i 10.000 euro, che si innalza a 26.000 se ci sono figli.

Aumentare le imposte indirette

Il Ministro dell'Economia Tria infine, per ridurre le tasse sul lavoro e sui redditi, è dell'idea che si debba intervenire sulle imposte indirette, attraverso aumenti selettivi delle aliquote Iva.

Idea da sempre osteggiata sia dal rappresentante della Lega, che da quello dei Cinque Stelle.


Leggi anche Flat tax: che cos'è e come funziona


Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Seguici anche su Facebook e iscriviti alla newsletter


(10/07/2019 - Annamaria Villafrate)
In evidenza oggi:
» Danno biologico: aggiornate le tabelle del Tribunale di Roma
» Violenza donne: Codice Rosso è legge
» Il patto commissorio - guida legale
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da s l'assegno al figlio
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati

Newsletter f t in Rss