Sei in: Home » Articoli

No tax area

Condividi
Seguici

Cos'è la no tax area, quando opera per le diverse categorie di contribuenti e come funziona. Ecco i principi base di questa particolare esenzione Irpef
cartello con su scritto tasse gratis

di Valeria Zeppilli - L'espressione "No tax area" indica lo scaglione di reddito annuale entro il quale non si è tenuti al pagamento dell'Irpef.

  1. Cos'è la no tax area
  2. I confini della no tax area
  3. Come funziona la no tax area

Cos'è la no tax area

Infatti, l'obbligo di pagare tale imposta sorge solo quando i redditi conseguiti da un individuo nel corso dell'anno superano un certo ammontare.

La no tax area è stata introdotta nel nostro ordinamento, per la prima volta, ad opera della legge numero 289/2002.

I confini della no tax area

I confini della no tax area variano a seconda della categoria professionale alla quale appartiene il contribuente:

No tax area dipendenti

Per i lavoratori dipendenti o assimilati, la soglia della no tax è fissata in 8.174,00 euro.

No tax area autonomi

In caso di redditi derivanti da lavoro autonomo occasionale, la no tax area è fissata in 4.800, euro.

No tax area pensionati

I redditi da pensione, invece, non sono assoggettati a Irpef se non superano, annualmente, 8.174,00, ovverosia la medesima soglia fissata per i redditi da lavoro dipendente o assimilato.

Altre no tax area

Altre soglie sono previste per i redditi derivanti da terreni, redditi agrari e redditi dei fabbricati (500 euro), per i redditi derivanti esclusivamente da terreni (185,92 euro), per i compensi derivanti da attività sportive dilettantistiche (28.158,28 euro).

Come funziona la no tax area

Operativamente, a partire dall'intervento della finanziaria 2007, la no tax area funziona con delle equivalenti detrazioni di imposta.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(17/05/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cartelle pagamento: la Cassazione porta la prescrizione a 10 anni
» In arrivo nuovo limite contanti: tra i 1.000 e i 1.500 euro

Newsletter f t in Rss