Sei in: Home » Articoli

Avvocati: 3mila euro per chi ha almeno 3 figli

Il bando di Cassa Forense riconosce contributi di tremila euro agli avvocati iscritti con almeno tre figli, purché di età inferiore ai 26 anni
uomo con figlio in braccio al computer

di Annamaria Villafrate - Agli avvocati con più di tre figli la Cassa riconosce un contributo di € 3000,00. Chi vuole fare domanda per partecipare al bando deve affrettarsi. C'è tempo solo fino alle ore 12.00 del 31 luglio per presentare la domanda.


  1. Cosa prevede il bando?
  2. A chi è destinato il bando?
  3. A quanto ammonta il contributo?
  4. Quali sono i requisiti per partecipare?
  5. Quali sono le modalità e i termini della domanda?
  6. Come viene stilata la graduatoria?

Cosa prevede il bando?

Come da art. 6, lett. e) del Regolamento per l'erogazione dell'assistenza e delibera del C.d.A del 22/03/2018, è indetto per il 2018 un bando che prevede l'assegnazione di contributi, fino all'importo di € 1.200.000,00 agli avvocati con famiglie numerose.

A chi è destinato il bando?

I destinatari del bando sono coloro che, alla data di presentazione della domanda, risultano iscritti alla Cassa o all'Albo con procedimento di iscrizione alla Cassa in corso, non sospesi, né cancellati dall'Albo. Il contributo, anche se richiesto da entrambi i genitori, entrambi iscritti alla Cassa, è destinato a uno solo.

A quanto ammonta il contributo?

Il contributo erogato in unica soluzione è di € 3.000,00, indipendentemente dal numero dei figli. Per chi ha beneficiato della provvidenza prevista dal bando n. 5/2017, il contributo è dimezzato.

Quali sono i requisiti per partecipare?

  • Per la partecipazione al bando ed essere ammessi in graduatorio è necessario:
  • avere nello stato di famiglia tre o più figli di età inferiore a 26 anni alla data di pubblicazione del bando;
  • bessere in regola con le comunicazioni reddituali alla Cassa (Modello 5);
  • inviare la domanda con la documentazione richiesta: 1) copia del documento d'identità del richiedente; 2) certificato di stato di famiglia, o autocertificazione con i dati anagrafici di tutti i componenti familiari; 3) attestazione ISEE rilasciata nel 2018.

Quali sono le modalità e i termini della domanda?

La domanda deve essere sottoscritta dal richiedente e inviata entro le ore 12,00 del 31 luglio 2018, a mezzo PEC: bandi@cert.cassaforense.it, utilizzando il modulo apposito presente sul sito www.cassaforense.it

Come viene stilata la graduatoria?

Il contributo, erogato fino a esaurimento dell'importo previsto dal bando, è assegnato secondo una graduatoria formata in ordine crescente dei valori ISEE. A parità di valore ISEE ha la precedenza chi ha più figli minori. A tutela della privacy dei partecipanti, la graduatoria verrà pubblicata con indicazione del codice meccanografico/numero di protocollo della domanda e dei valori ISEE.

Bando n. 5-2018 famiglie numerose
(12/06/2018 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati d'ufficio: onorari non pagati compensabili
» Il Ctu deve essere pagato da tutti
» Inps: 5mila borse di studio per imparare le lingue
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Avvocati: contributi fino a 1.500 euro per strumenti informatici


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss