Sei in: Home » Articoli

Modello 730: correzioni entro il 20 giugno

Errori da correggere entro il 20 giugno per la dichiarazione precomplata
uomo che fa conteggi immerso nelle carte

di Gabriella Lax - Sarà possibile correggere gli errori del modello 730 precompilato entro il 20 giugno.

Arriva dunque una seconda chance per chi sceglie il "fai-da-te" per la compilazione della dichiarazione 2018. Ricordiamo che dal 16 aprile scorso è possibile visualizzare e stampare il proprio 730 nell'area autenticata del sito dell'Agenzia delle entrate. Dal prossimo 2 maggio sarà poi possibile modificare, accettare e trasmettere il modello 730.

Leggi Fisco: modello 730 precompilato al via

Precompilata, errori da correggere entro il 20 giugno

In sostanza, i contribuenti che nel frattempo hanno inviato il 730 ed hanno riscontrato errori potranno annullare la dichiarazione precedente e inviare, tramite l'applicazione web, una nuova dichiarazione già dal 28 maggio. Attualmente i contribuenti possono visualizzare accedendo con le credenziali a disposizione alla dichiarazione predisposta dall'agenzia. L'annullamento è possibile una sola volta fino al 20 giugno. Una volta annullato il modello 730, all'Agenzia delle Entrate non risulta presentata alcuna dichiarazione. Il contribuente dovrà pertanto trasmetterne una nuova; in caso contrario, la dichiarazione risulterà omessa.

Le alternative sono: presentare il 730 integrativo, ma solo se l'integrazione riporta un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata, entro il 25 ottobre tramite un Caf o un intermediario abilitato. Si può inoltre cambiare tipologia di dichiarazione, trasmettendo il modello Redditi correttivo entro il 31 ottobre 2018 o Redditi integrativo dopo questa scadenza.

Fisco, come compilare il modello

I contribuenti possono accedere alla propria dichiarazione precompilata grazie al Sistema pubblico per l'identità digitale (Spid), con le credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, con il pin rilasciato dall'Inps, e con le credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal Sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della P.A. (NoiPA) o grazie alla Carta Nazionale dei Servizi. Infine potranno rivolgersi a un Caf o ad un professionista.

Fisco, il nuovo calendario delle scadenze

Il calendario prevede l'invio del 730 solo dal 2 maggio al 23 luglio. Per il modello Redditi l'invio è consentito dal 10 maggio e fino al 31 ottobre. Inoltre dal 28 maggio è possibile annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione. L'annullamento del 730 si può fare solo una volta e comunque entro il 20 giugno. Il 23 luglio è l'ultimo giorno utile per la presentazione del 730 online con il fai-da-te.

(25/04/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mancato mantenimento figli: reato anche se non c'è stato di bisogno
» Salvini: presto censimento o anagrafe dei Rom
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Il Ctu deve essere pagato da tutti
» Arriva il decreto dignità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss