Sei in: Home » Articoli

Riforma magistratura onoraria: 6.000 giudici di pace in organico

Condividi
Seguici

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che determina la dotazione organica dei giudici onorari di pace e dei viceprocuratori onorari. Intanto la categoria ha proclamato un altro mese di sciopero
avvocato con in mano fascicoli cancelleria

di Marina Crisafi - Prosegue l'iter di riforma della magistratura onoraria, nonostante la categoria abbia appena proclamato un nuovo sciopero di un mese per protesta contro la legge stessa.

Leggi: Giudici di pace: un nuovo mese di sciopero

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale di ieri del decreto che determina la dotazione organica dei giudici onorari di pace e vice procuratori onorari (sotto allegato), è stato aggiunto infatti un altro tassello alla riforma Orlando.

Seimila giudici di pace e duemila viceprocuratori onorari

Nello specifico, il decreto del 22 febbraio, in vigore da oggi, stabilisce, in considerazione delle risorse finanziarie disponibili, le ddotazioni organiche dei Giudici onorari di Pace e dei vice Procuratori onorari nella misura pari, rispettivamente, a 6.000 e 2.000 unità.

Dell'organico, dispone il decreto, entreranno a fare parte tutti i magistrati onorari attualmente in servizio.

In aggiunta, a partire dal 2021, prevede il provvedimento, il numero dei magistrati onorari cui spetta l'indennità di 16mila euro circa annuali prevista dalla riforma "non potrà essere superiore al 60% della dotazione organica complessiva".

Dm giustizia 22 febbraio 2018
(20/03/2018 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: non è reato non pagare le spese legali all'avvocato
» Cassazione: la busta paga prova le ferie non godute
» L'omicidio colposo. Guida legale aggiornata
» La denuncia anonima
» Chi mantiene da solo il figlio ha diritto di regresso verso l'altro genitore

Newsletter f t in Rss