Fisco: entro domani Certificazione Unica 2018

Scade domani l'invio per la trasmissione telematica delle certificazioni uniche all'Agenzia delle Entrate
pupazzetto con la mano concetto evasione tasse

di Gabriella Lax - Arriva la prima scadenza per la trasmissione della Certificazione Unica 2018 all'Agenzia delle entrate per domani 7 marzo. Toccherà ai sostituti d'imposta compilare la CU ed indicare dati reddituali e previdenziali dei lavoratori dipendenti e assimilati, e i dati relativi al lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, e quelli relativi ai contratti di locazione breve, introdotti solo quest'anno.

Certificazione unica 2018, domani scade il primo termine

L'invio va effettuato in via telematica all'Agenzia delle entrate entro domani e per i percipienti entro il 31 marzo. La seconda scadenza, in ordine temporale, è quella del 12 marzo 2018 (cioè entro 5 giorni dal termine per la trasmissione) data entro la quale potranno essere fatte correzioni alle certificazioni inviate nei termini senza incorrere in sanzioni.

Si ricorda inoltre che è possibile posticipare l'invio al 31 ottobre 2018 solo per le certificazioni uniche riguardanti i redditi esenti o non dichiarabili o comunque per i quali non si può fare ricorso alla dichiarazione precompilata.
Nel modello, a partire dal 2018, sono previste nuove sezioni e sono stati aggiunti nuovi punti da compilare da parte del sostituto d'imposta, in base alle modifiche normative che hanno interessato il periodo d'imposta 2017. Le novità riguardano i dati relativi alla conversione del premio di rendimento in contributi ai fondi pensione e alle casse sanitarie e quelli relativi alle locazioni brevi.

(06/03/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Matrimonio: la nullità può essere dichiarata anche dopo 27 anni
» Separazione: la carta dei diritti dei figli
» Pace fiscale e rottamazione-ter: come saranno?
» Il danno da gaslighting
» Pensioni in aumento dal 2019 ma per le minime solo briciole

Newsletter f g+ t in Rss