Sei in: Home » Articoli

Bimba non vaccinata: genitori indagati per lesioni colpose

E' quanto avvenuto a Torino, a seguito del ricovero di una bambina colpita dal tetano perchè non vaccinata
medico con siringa e fiala vaccino in mano

di Gabriella Lax - Sono indagati per "lesioni colpose personali" a Torino i genitori della bambina colpita dal tetano perché non vaccinata. La vicenda ha inizio nel 2010: quando la bambina era nata i genitori non l'avevano come da prescrizioni ministero della Salute, col ciclo di base di 3 dosi nel primo anno di vita e un richiamo all'età di 6.

Non vaccinano la figlia contro il tetano, coniugi indagati per lesioni

Ad ottobre scorso la bambina di 7 anni, scossa da convulsioni, era stata ricoverata all'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino per aver contratto il tetano, inizialmente prima nel reparto di terapia intensiva, poi in quello di rianimazione. Dal nosocomio è stata dimessa il 7 novembre.

Solo dopo aver constatato che si trattava di tetano i medici hanno scoperto che sia la bimba di 7 anni, sia il fratellino di 10 mesi non erano mai stati vaccinati contro le malattie.

Per i fatti è stato il procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo ad iscrivere i genitori della bambina nel registro degli indagati per 'lesioni personali colpose'. Toccherà ad un medico legale, incaricato dalla Procure torinese, chiarire i punti chiave della vicenda sanitaria:dunque se la diagnosi dei medici era esatta e se la bambina avrebbe potuto contrarre il tetano anche se fosse stata vaccinata. Infine da stabilire se l'infezione, pur debellata, abbia potuto lasciare delle conseguenze permanenti.

(13/02/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss