Sei in: Home » Articoli

Isee 2018: da oggi il rinnovo delle Dsu

Termina oggi 15 gennaio la validitÓ delle Dsu presentate nel 2017. Per ottenere o rinnovare le prestazioni agevolate Ŕ necessario presentare nuova attestazione. Ecco come fare
Scritta ISEE in 3d

di Gabriella Lax - E' tempo di ripresentare la Dsu, la dichiarazione unica necessaria per ottenere l'Isee valido per il 2018. Come ricorda l'Inps stessa, oggi scade il termine di validitÓ delle dichiarazioni presentate nel 2017. Per la richiesta di nuove prestazioni sociali agevolate, ovvero per continuare a beneficiare delle stesse, Ŕ necessario presentare una nuova Dsu (documento che riporta i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare) per ottenere il rilascio dell'Isee per l'anno 2018. Chi Ŕ interessato ad avere o rinnovare prestazioni agevolate dovrÓ, dunque, presentare una nuova attestazione online sul sito dell'Inps o presso un qualunque sportello del Caf.

Come rinnovare la Dsu

La Dsu pu˛ essere presentata: all'ente che eroga la prestazione sociale agevolata; a un Caf; al comune; online all'INPS.

Dsu: i dati da inserire

Nella Dsu i dati sono in parte autodichiarati (come i dati anagrafici e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione); in questo caso il soggetto che compila la dichiarazione si assume la responsabilitÓ, anche penale, di quanto dichiarato. Altri dati sono in parte acquisiti dall'Agenzia delle Entrate (reddito complessivo ai fini Irpef) e da Inps (nel caso di trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari, erogati dall'Inps per ragioni diverse dalla condizione di disabilitÓ e non rientranti nel reddito complessivo ai fini Irpef).

Come ricorda il sito dell'Inps: il nucleo familiare Ŕ quello alla data di presentazione della dichiarazione. I redditi da dichiarare sono riferiti al secondo anno solare precedente la presentazione della dichiarazione, mentre il patrimonio mobiliare e immobiliare Ŕ quello posseduto alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello di presentazione della dsu.

Isee standard e Isee specifici

Per ottenere il calcolo dell'Isee "standard", valido per la generalitÓ delle prestazioni sociali agevolate, occorre la compilazione della Dsu mini (contenente i principali dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare).

In casi particolari, a seconda del tipo di prestazione da richiedere o alle caratteristiche del nucleo familiare, occorre fornire informazioni aggiuntive compilando la dichiarazione integrale. In altri casi, ancora, le informazioni raccolte consentono di calcolare Isee specifici ("socio-sanitario", "socio-sanitario residenze", "universitÓ", ecc.).

L'Isee Ŕ valido per un anno, ma se cambia la situazione economica cambia, ad esempio in caso di perdita del posto di lavoro, Ŕ possibile ottenere l'Isee corrente, che permette di fotografare la situazione economica attuale, al posto di quella riferita ai redditi dei due anni precedenti.

Chi non ha mai richiesto l'Isee e non sa, quindi, se ha diritto ad una certa prestazione ha la possibilitÓ di utilizzare il simulatore online su sito dell'Inps.

Dsu, online sul sito Inps

L'attestazione pu˛ essere richiesta da qualunque componente del nucleo familiare accedendo al servizio online dedicato sul sito Inps.

Leggi anche:

- Isee: come compilarla da soli online

- Isee 2018: guida pratica alla compilazione

(15/01/2018 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Rottamazione-ter: come funziona?
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sý al pernotto dal papÓ anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss