Sei in: Home » Articoli

Scaricare musica: i siti legali e come evitare sanzioni

Da SoundCloud a Amazon Music, passando per Jamendo e numerose altre piattaforme, oggi il download legittimo di musica è una realtà consolidata con la quale anche gli artisti stanno iniziando a confrontarsi
ragazza ascolta musica sul telefono con cuffie

di Roberta Lipari - Per tutti gli appassionati di musica l'era digitale è sicuramente una risorsa infinita di spunti e ispirazioni ed è anche un modo innovativo e più social per conoscere nuovi artisti e musica sempre diversa. Si discute spesso, però, della legalità o meno del download di brani musicali, in quanto le case discografiche e spesso gli artisti stessi si sono ampiamente schierati contro la pratica dello scaricare musica via internet imputando a questa tendenza oramai consolidata la crisi delle vendite che sembra persistere nel settore. Insomma, tra appassionati alla ricerca di musica a costi competitivi (o persino gratuita) e difesa a spada tratta del mercato tradizionale, oggi vogliamo rispondere a qualche domanda e mostrarvi quali sono i siti legali dove poter scaricare musica senza incappare in spiacevoli sanzioni. Iniziamo dunque.

Scaricare musica è reato?

Questa è sicuramente la domanda più frequente tra gli appassionati del mondo della musica. In realtà, tendenzialmente, scaricare musica è di per sé penalmente lecito, qualora non vi sia una diversa specificazione nella piattaforma a cui ci si rivolge per recuperare i brani desiderati, mentre ciò che è illecito è diffondere musica senza essere autorizzati. Di conseguenza, il download di musica "pirata" non è reato solo se l'utilizzo che se ne fa è puramente personale, mentre il discorso cambia se si decide di rivendere o rimettere in circolo il brano su uno dei siti di condivisione peer to peer o di utilizzare il brano per eventi pubblici. Insomma, tutto dipende dalle nostre azioni e decisioni post-download.

E' lecito scaricare musica da YouTube?

Questa è un'altra famosa domanda che gira spesso tra gli amanti della musica. YouTube è sicuramente una delle realtà più diffuse in campo musicale grazie alla continua condivisione di materiale audio e video da parte sia di artisti che di altri appassionati che lo ha reso un vero e proprio enorme album infinito di materiale da ascoltare. Data la grande varietà di materiale disponibile ci si chiede spesso se sia lecito o no scaricare da questa piattaforma. Ebbene, contrattualmente scaricare i contenuti non è consentito. Ai sensi dell'articolo 5 dei termini di servizio di tale sito web, infatti, ai contenuti presenti su di esso si può accedere solo per un uso personale e per streaming, mentre non è ammesso il download (leggi: "Scaricare musica da YouTube").

Quali sono i rischi in caso di utilizzo dei brani scaricati non a scopo personale?

Diciamo che, attualmente, dipende molto dal tipo di utilizzo che si fa del materiale musicale scaricato e, di base, esistono due tipi di sanzioni che puniscono la pubblicazione o la condivisione di un file coperto da diritto d'autore: se la condivisione avviene a scopo di lucro, e cioè per ricavarne un vantaggio di natura economica, scatta la reclusione da 1 a 4 anni e la multa da 2.582 a 15.493 euro. Per tutti coloro i quali invece decidono di condividere il materiale senza fini di lucro è prevista una multa che parte da 51 euro fino ad arrivare a oltre 2.000 euro.

Quali sono i siti in cui il download della musica è lecito

Dopo aver illustrato un po' il quadro generale del panorama musicale digitale e aver fatto un po' di chiarezza in materia di legalità, facciamo ora un piccolo excursus dedicato ai siti presenti online in cui il download della musica è lecito.

SoundCloud

Soundcloud è una delle realtà più affermate e diffuse negli ultimi anni in fatto di download legale di brani musicali. Su questa piattaforma, non solo è possibile scaricare i brani sui propri dispositivi, ma anche ascoltarli direttamente via streaming.

SoundClick

Si tratta di una piattaforma ben strutturata e facile da gestire dove è possibile ricercare e scaricare migliaia di file audio, in maniera assolutamente gratuita ma anche di creare delle playlist personalizzate con i brani che più ci piacciono.

Amazon Music

Anche Amazon mette a disposizione numerosi brani pronti al download o allo streaming. Ovviamente ci sarà più possibilità di trovare brani un po' datati ma vale la pena ugualmente di sfogliare l'archivio del sito per trovare ciò che più fa al caso nostro.

Jamendo

Jamendo è una nuova realtà che si propone come vera e propria community musicale che offre numerosi brani al download gratuito, nonché la possibilità di scoprire tendenze, nuovi artisti e personalizzare le proprie playlist.

NoiseTrade

Questo sistema consente di richiedere i brani che ci interessano, inserire la nostra mail, il cap e ricevere direttamente nella nostra casella di posta elettronica il link diretto al download.

Il download dei brani musicali

Quelli appena segnalati sono solo alcuni dei numerosi siti che permettono il download di musica gratuitamente e in maniera legittima, a dimostrazione di come tale pratica sia oramai ampiamente consolidata.

Spesso gli artisti stessi si trovano "costretti" ad adeguarsi e a ricondurre la possibilità di permettere di scaricare gratuitamente i propri brani tra le strategie di marketing adottate.

Insomma, con le nuove piattaforme a disposizione (e prestando un po' di attenzione) è quindi davvero possibile godere del piacere della musica in maniera gratuita e in modo facile e divertente.. anche senza infrangere la legge!

(13/04/2018 - VV AA) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mancato mantenimento figli: reato anche se non c'è stato di bisogno
» Salvini: presto censimento o anagrafe dei Rom
» Assegno di invalidità: l'accertamento dei requisiti per il riconoscimento
» Il Ctu deve essere pagato da tutti
» Arriva il decreto dignità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss