Sei in: Home » Articoli

Manovra: via libera del Senato al decreto fiscale

Dalle bollette del telefono mensili alla rottamazione delle cartelle tutte le novità e il testo del decreto fiscale collegato alla manovra approvato oggi
cuore e soldi in equilibrio su asta concetto manovra finanziaria

di Marina Crisafi - Con 148 sì (116 no e nessun astenuto), il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo confermando il via libera al maxiemendamento al decreto fiscale collegato alla manovra. Il testo, che recepisce le modifiche apportate dalla Commissione Bilancio passa quindi alla Camera per il sì definitivo. Sì che dovrebbe arrivare a breve (data la scadenza dei termini per la conversione) e, come annunciato dal relatore Lai, senza alcuna modifica, con testo "blindato".

Il testo di conversione del dl (disponibile sul sito istituzionale del Senato) che ha imbarcato nel corso dell'esame parlamentare diverse novità, rispetto alla versione originaria, spazia dalla fatturazione mensile per le bollette telefoniche sino all'allargamento della rottamazione delle cartelle, passando per la cancellazione della riparazione per il reato di stalking all'equo compenso.

Ecco le novità in pillole:

Stop bollette telefoniche a 28 giorni

Le bollette di telefono, tv e internet ritornano mensili. Faranno eccezione solo le offerte promozionali che potranno avere scadenze inferiori. Gli operatori del settore avranno 120 giorni per adeguarsi, altrimenti dovranno rimborsare ogni cliente con almeno 50 euro.

Rottamazione cartelle estesa

Allargata la definizione agevolata dei carichi fiscali affidati alla riscossione per il periodo 2000-2016 anche a chi aveva aderito in precedenza ma non aveva saldato le rate di luglio e ottobre (questi ultimi potranno riprendere pagando entro il 7 dicembre).

Studenti under14 potranno uscire da scuola da soli

Novità anche sul fronte scuola e nello specifico sulla questione degli studenti accompagnati dai genitori. Gli under14 potranno uscire da soli da scuola, purchè i genitori diano apposita autorizzazione scritta che esenta l'istituto da responsabilità.

Stalking: niente cancellazione per riparazione

A seguito delle innumerevoli polemiche sollevate, viene eliminato lo stalking dal novero dei reati estinti per condotta riparatoria, ossia pagando una multa anche nel caso della mancata accettazione da parte della vittima.

Equo compenso per tutti i professionisti

Avvocati e professionisti con diritto all'equo compenso. E' quanto riconosciuto grazie all'emendamento ad hoc presentato in commissione che ha non solo reinserito in manovra le norme sull'equo compenso ma le ha estese a tutti i professionisti e non solo agli avvocati.

Più risorse per cannabis medica

Al fine di garantire la produzione della cannabis ad uso medico, quale "obiettivo indefettibile per la prosecuzione delle terapie" come si legge nella relazione tecnica, viene autorizzata la spesa di 1,6 milioni di euro da destinare allo stabilimento farmaceutico militare di Firenze.

Scudo fiscale ter

Ok allo scudo fiscale ter destinato ai transfrontalieri e agli italiani in passato residenti all'estero e rientrati in Italia ma che hanno lasciato i soldi fuori dal Paese. Sarà sufficiente pagare il 3% della somma da sanare e la domanda potrà essere presentata entro il 31 luglio 2018, mentre il pagamento dovrà essere effettuato in unica soluzione (entro settembre prossimo) o ripartito in tre rate.

(16/11/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Divorzio: niente assegno alla ex che da separata conduce una vita dignitosa
» Avvocati: è necessario cancellarsi dall'albo per andare in pensione
» Tredicesima: a chi spettano i 154 euro in più?
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile
» La messa alla prova


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF