Sei in: Home » Articoli

In arrivo quasi 8mila posti nella Pubblica Amministrazione

Due decreti firmati dal ministro per la P.A., Madia, e dal ministro dell'economia, Padoan, autorizzano 7.903 posti tra assunzioni immediate e nuovi concorsi
uomo affari pronto ad iniziare gara

di Gabriella Lax - In arrivo nuove assunzioni e nuovi concorsi per la pubblica amministrazione per un totale di 7.903 posti. A stabilirlo due decreti firmati dal ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia, insieme al ministro dell'economia Pier Carlo Padoan, che hanno autorizzato 5.590 ingressi immediati e 2.313 con nuovi concorsi. Ci sarà tempo fino al 2019 per fare i concorsi ma per il resto delle assunzioni si procederà nell'immediato. Il via libera per le assunzioni si riferisce all'anno in corso ma i budget sono relativi agli anni passati. I due importanti decreti ora dovranno essere registrati dalla Corte dei Conti.

P.A.: assunzioni e concorsi per 7.903 nuovi posti

Il bacino che si andrà a rimpolpare sarà quello delle forze dell'ordine: 5.149 tra polizia, carabinieri, vigili del fuoco e guardia di finanza. In particolare 2.033 saranno le assunzioni nell'arma dei carabinieri; 1.032 nella polizia, 619 nella Guardia di finanza; 1.090 nella polizia penitenziaria e 375 nei vigili del fuoco. Il governo dà risposte alle richieste pressanti, approdate anche in piazza, della Consulta sicurezza ossia il coordinamento dei sindacati di Polizia, agenti penitenziari e Vigili del fuoco.

Mentre il resto dei concorsi da bandire riguarderà i ministeri, l'Inps e l'Agenzia delle Entrate. Dunque al via le assunzioni per le amministrazioni centrali, dal ministero dei beni culturali (509 posti) all'Inps (730) ed inoltre Agenzia delle Entrate (236) e Mef (517).

Nuovi criteri per le selezioni

Le selezioni dei concorsi verranno effettuate secondo nuovi criteri di tetti idonei e prove centralizzate. In primis è prevista la costruzione di un sito dedicato in grado di raccogliere tutti i bandi del Paese. Prevista inoltre una soglia al numero massimo di idonei (con tetto del 20% sui posti messi a bando). Vengono così eliminate le graduatorie infinite, solitamente con più idonei che vincitori.

(13/10/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» La cambiale - Guida Legale
» Aspettativa non retribuita: cos'è e come si ottiene
» Carta identità elettronica: come si richiede
» Le diverse tipologie di servitù
» Rischia il carcere senza condizionale il padre che non mantiene i figli
In evidenza oggi
Cassazione: lei ci sta poi ci ripensa? Resta grave la violenza sessualeCassazione: lei ci sta poi ci ripensa? Resta grave la violenza sessuale
Cassazione: sospeso l'avvocato che esegue troppi pignoramenti Cassazione: sospeso l'avvocato che esegue troppi pignoramenti


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF