Sei in: Home » Articoli

Polizia di Stato: gli uffici della Questura

Competenza e struttura degli uffici della Questura
insegna di commissariato della polizia italiana

Avv. Daniele Paolanti - La Questura è un ufficio che si trova presso ogni capoluogo di Provincia, al cui vertice è posto il Questore, che è l'autorità provinciale di pubblica sicurezza. L'ente cui qui si fa riferimento è nella prassi diviso in due sezioni, la Polizia anticrimine, cui appartengono la Squadra Mobile e la Polizia amministrativa e sociale, nonché cinque uffici direttivi, che sono: l'Ufficio di gabinetto, l'Ufficio del personale, la Digos, l'Ufficio amministrativo-contabile e l'Ufficio sanitario. Giova comunque sottolineare come la struttura interna possa cambiare in relazione all'estensione territoriale nonché in base ai fenomeni di criminalità che si devono contrastare.

La Polizia Anticrimine

Si tratta di una sezione istituita con il fine precipuo di svolgere attività di prevenzione e contrasto alla criminalità, soprattutto a quella organizzata. Come reso noto a livello informativo dal Ministero dell'Interno, la direzione de qua si pone come momento di indirizzo informativo anticrimine, analisi, progettazione nonché al fondamentale ruolo di raccordo delle attività investigative e di controllo del territorio, che sono per legge svolte dagli uffici della Polizia di Stato. La direzione si occupa finanche si offrire adeguato e provvido supporto alle attività di polizia scientifica.

Gli uffici direttivi

Come accennato nella sezione introduttiva, gli uffici direttivi sono cinque, ovvero l'Ufficio di gabinetto, l'Ufficio del personale, la Digos, l'Ufficio amministrativo-contabile e l'Ufficio sanitario. Giova rammentare nuovamente come gli uffici possano aumentare in relazione all'estensione territoriale nonché alle necessità di controllo di specifici fenomeni di criminalità.

L'Ufficio di Gabinetto

L'ufficio de quo è presieduto da un capo, funzionario che svolge funzioni di direzione, mentre l'ufficio è formato dai più stretti collaboratori del Questore, scelti normalmente in base ad un criterio fiduciario.

L'Ufficio del personale

Si tratta, ovviamente, dell'ufficio preposto alla gestione dei dipendenti, premurandosi di curare la condizione contrattuale dei lavoratori. Come facilmente intuibile gli impiegati che operano in questo ufficio possiedono adeguate conoscenze delle normative fiscali, contributive, contrattuali, ed una buona e valida formazione di carattere umanistico.

La Digos

Con la sigla DIGOS di intende la Divisione Investigazioni Generali e Operazioni Speciali, che è presente presso ogni Questura e che si occupa dell'adozione di misure di contrasto ai fenomeni di terrorismo a livello nazionale ed internazionale, nonché alla criminalità di tipo informatico e telematico. La Digos tra le sue attività svolge finanche la funzione di controllo di tutte le attività di gruppi estremistici che perseguono scopi di sovvertimento sociale con il ricorso alla violenza, ed anche al contrasto di illegalità nelle manifestazioni sportive ad opera di gruppi di tifosi violenti organizzati.

L'Ufficio Amministrativo e contabile

È l'ufficio che si occupa della tenuta della contabilità nonché il rispetto delle procedure e degli adempimenti fiscali-tributari.

L'Ufficio Sanitario

L'Ufficio de quo è stato istituito per le esigenze operative di polizia e, in generale, di supporto del Ministero dell'interno, nell'ambito dell'Amministrazione della pubblica sicurezza, sulla base delle previsioni normative di cui alla legge di riforma della Polizia di Stato, ovvero la Legge 121/1981 e, tramite i DD.P.R. 337 e 338 del 1982, vennero istituiti i ruoli professionali dei sanitari della Polizia di Stato e i ruoli tecnici della Polizia di Stato. Per quanto riguarda i medici sono previste sei qualifiche, tre dirigenziali e tre direttive, ovvero: dirigente generale medico; dirigente superiore medico; primo dirigente medico; medico capo (Vice questore aggiunto); medico principale (Commissario capo); medico (Commissario). Per quanto riguarda invece il personale tecnico sanitario lo stesso è suddiviso in 12 qualifiche equiparate alle parallele qualifiche dei ruoli che svolgono funzioni di polizia, e sono: Operatore tecnico d'assistenza (Agente); Operatore tecnico scelto d'assistenza (Agente scelto); Collaboratore tecnico (Assistente); Collaboratore tecnico capo (Assistente capo); Vice revisore tecnico (Vice sovrintendente); Revisore tecnico (Sovrintendente); Revisore tecnico capo (Sovrintendente capo); Vice perito tecnico "capo sala"(Vice ispettore); Perito tecnico "capo sala"(Ispettore); Perito tecnico capo "capo sala"(Ispettore capo); Perito tecnico superiore "capo sala"(Ispettore superiore); Sostituto direttore tecnico.

Daniele PaolantiDaniele Paolanti - profilo e articoli
E-mail: daniele.paolanti@gmail.com Tel: 340.2900464
Vincitore del concorso di ammissione al Dottorato di Ricerca svolge attività di assistenza alla didattica.
(29/08/2017 - Avv.Daniele Paolanti) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss