Sei in: Home » Articoli

Furbetti della RC auto: al via i controlli a tappeto in tutta Italia

E' in corso una preliminare verifica automatizzata del rispetto dell'obbligo assicurativo, che dovrà però essere validata dagli agenti accertatori
perito che osserva con lente auto assicurazione

di Valeria Zeppilli – Questa settimana e sino all'8 luglio, è in corso l'operazione Mercurio Insurance, che fa tremare i furbetti della RC auto.

Si tratta, infatti, come riporta il Sole24Ore, di un controllo automatizzato, a tappeto, sul rispetto dell'obbligo gravante sui proprietari di un veicolo in circolazione di dotarsi di copertura assicurativa per la responsabilità civile. L'operazione riguarda l'intera penisola, da nord a sud.

Intervento degli agenti

I controlli, però, saranno fatti sugli archivi ufficiali, che non sono stati mai oggetto di una revisione completa, e, soprattutto, in assenza di norme in vigore che legittimano il ricorso esclusivo a strumenti automatici.

Di conseguenza, gli apparecchi utilizzati permetteranno solo di fare una "scrematura" e individuare i veicoli potenzialmente non in regola. Per le sanzioni sarà invece necessario l'intervento diretto e personale degli agenti accertatori, che dovranno verificare l'effettiva sussistenza di un inadempimento e scongiurare eventuali errori.

Aggiornamento dell'archivio

Non è raro, infatti, che gli archivi riportino errori, derivanti ad esempio da un'inesatta indicazione della targa dei veicoli assicurati, che quindi, da un primo controllo automatizzato, potrebbero risultare privi di copertura.

L'intervento "umano" è di conseguenza per ora imprescindibile, anche se, specie alla luce della scomparsa del tagliandino, mettere il sistema automatizzato a regime è un'operazione da iniziare a valutare seriamente.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(04/07/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cassazione: non punibile chi va a spasso con un coltello in auto
» Divorzio: dopo quanto tempo si può chiedere?
» Riforma penale: ok al principio di riserva di codice
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Assegni familiari e di maternità: i nuovi importi 2018


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss