Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: in arrivo il preventivo scritto sempre obbligatorio

Ma anche indicazione di titoli e specializzazioni al cliente. La novitą prevista dal ddl concorrenza approvato dalla Camera
avvocati contratto

di Marina Crisafi - Preventivo scritto sempre obbligatorio per gli avvocati e i professionisti. Ma anche indicazione dei titoli e delle specializzazioni possedute. Sono alcune delle novitą contenute nel ddl concorrenza che obbliga i legali a comunicare ai propri clienti un preventivo dettagliato sulla prestazione professionale resa con indicazione dei costi, in forma scritta e articolata per voci di spesa, senza che lo stesso sia legato alla eventuale richiesta del cliente. Non solo. Il testo impone a tutti i liberi professionisti (e dunque non solo agli avvocati) di comunicare ai clienti in forma scritta (o digitale), la complessitą dell'incarico conferito, gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento dell'incarico alla sua conclusione.

Ecco le novitą nel dettaglio:

Avvocati, preventivo scritto a prescindere dalla richiesta del cliente

Il disegno di legge concorrenza sancisce una vera e propria operazione trasparenza per i professionisti. Apportando modifiche alla legge professionale forense (art. 13, comma 5, l. n. 247/2012) introduce l'obbligo per gli avvocati, di comunicare in anticipo il compenso ai propri clienti.

Anche in assenza di esplicita "richiesta" degli stessi, quindi, i legali dovranno sempre rendere noto in forma scritta l'importo di quanto dovuto per l'attivitą da svolgere, "distinguendo tra oneri, spese, anche forfettarie, e compenso professionale"; oltre ovviamente al livello della complessitą dell'incarico e a tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico.

Preventivo scritto obbligatorio per tutti i professionisti

Il provvedimento apporta modifiche anche all'articolo 9, comma 4, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 (convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27) sancendo che il professionista deve rendere noto "obbligatoriamente, in forma scritta o digitale" la misura del compenso, in via preventiva, al cliente. (Vedi: Avvocati: il preventivo scritto obbligatorio. Ecco il fac-simile

Avvocati e professionisti, obbligo di indicare i titoli

Inoltre, il ddl, al fine di assicurare la trasparenza delle informazioni nei confronti dell'utenza, i professionisti iscritti ad ordini e collegi "sono tenuti ad indicare e comunicare i titoli posseduti e le eventuali specializzazioni". 

(04/07/2017 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilitą medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE