Sei in: Home » Articoli

Il testamento fai da te

Quando la "volontà" diventa diritto, guida breve al testamento olografo
un testamento scritto

di Cecilia Marani - Il testamento è un atto che, a norma dell'art.587 c.c. permette al testatore di disporre, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, sia del proprio patrimonio, sia per quelli che sono interessi che mancano del requisito di patrimonialità.

Le disposizioni non patrimoniali, efficaci proprio perché contenute nell'atto avente forma di testamento, sono quelle che ritroviamo più spesso, poiché il testatore, mosso da sentimenti ed emozioni tipici del momento solenne, se ne preoccupa. Non di rado si trovano disposizioni che rimandano a principi etici e legami, che per quanto nobili, mancano di patrimonialità, ma poiché inserite nel testamento, meritano tutela.

Il testamento è un atto che richiede specifici requisiti formali, tuttavia è accessibile ai più, poiché è possibile crearne uno, anche senza ricorrere al notaio. In quest'ottica il testamento si presenta come un atto di grande autonomia: è possibile inserirvi disposizioni non patrimoniali ed è possibile farlo da sé.

Questa forma testamentaria, ossia il testamento olografo, è disciplinata dall'art.602 c.c. che richiede, quali requisiti, che, il testamento sia scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore.

La sottoscrizione deve essere posta alla fine e designare con certezza la persona del testatore, ciò significa che saranno ammissibili nomi d'arte, soprannomi…che caratterizzino con chiarezza assoluta il testatore.

La datazione deve essere composta da giorno, mese e anno, ciò per garantire la veridicità dell'atto in relazione a possibili questioni nascenti dalla cronologia del documento.

Il testamento olografo, ai sensi dell'art.606 c.c., è nullo laddove manchi autografia o sottoscrizione. Nel caso in cui fossero presenti altri difetti formali, sarà possibile annullare il testamento su istanza di chiunque vi abbia interesse. L'azione di annullamento si prescrive nel termine di 5 anni dal giorno in cui si è data esecuzione al testamento.

Il testamento, per gli studiosi del diritto e non solo, è uno dei documenti più affascinanti perché rende il testatore, una sorta di 'legislatore' per ciò che riguarda i suoi interessi, i quali spaziano dal foro del diritto al foro dell'anima, un ponte tra la vita e la morte, un microfono che porta al presente le voci del passato e rende 'diritto' ciò che è volontà.

Vai alla guida completa con fac-simile "Il testamento olografo"

(15/04/2017 - Cecilia Marani) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pecOpposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF