Sei in: Home » Articoli

Tirocini giudiziari: al via le borse di studio da 400 euro. Domande entro il 26 marzo

Le graduatorie verranno stilate tenendo conto in maniera crescente del valore ISEE
praticanti, Italia, Riforma Forense, Francia, Romania, Spagna, studi legali, esame avvocato, mancata retribuzione, sfruttamento

di Valeria Zeppilli – Arrivano finalmente le borse di studio per i tirocinanti giudiziari: lo scorso 24 febbraio è infatti stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministro della Giustizia 30 dicembre 2016 (qui sotto allegato), con il quale si è provveduto alla determinazione annuale delle risorse destinate all'attuazione degli interventi di cui all'articolo 73 del d.l. n. 69/2013 e all'individuazione dei requisiti per l'attribuzione delle borse di studio.

400 euro mensili

L'ammontare complessivo delle risorse destinate alle borse di studio per i tirocinanti è stato individuato in 8 milioni di euro da utilizzare per l'erogazione di 400 euro mensili a tutti coloro che avranno raggiunto una posizione utile nelle graduatorie predisposte su base nazionale.

Domanda

La domanda per l'assegnazione della borsa di studio relativamente all'attività svolta nell'anno 2016 va presentata entro il prossimo 26 marzo e gli aventi diritto saranno individuati tenendo conto in maniera crescente del valore ISEE calcolato per le prestazioni erogate agli studenti nell'ambito del diritto allo studio universitario.

La circolare del Ministero

Sempre il 24 febbraio 2017 il Ministero ha provveduto a pubblicare sul proprio sito una circolare (visibile cliccando qui) che ha fatto maggiore chiarezza sulla ricezione delle domande, la trasmissione degli elenchi e le modalità con le quali sarà stilata la graduatoria. Il tutto corredato con un modello per la compilazione della domanda, al quale allegare l'ISEE (e non, si badi bene, la dichiarazione sostitutiva unica o l'attestazione di presentazione della domanda di attestazione ISEE).

La graduatoria sarà pubblicata sul sito internet istituzionale, alla voce "Il Ministero informa", e sarà consultabile anche nel link Strumenti → Decreti, circolari, provvedimenti e note.

Decreto Ministro della Giustizia 30 dicembre 2016
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(28/02/2017 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» L'Inps cerca avvocati
» Responsabilità medica: la colpa lieve resta
» L'Inps cerca avvocati
» Anche all'avvocato spettano i contributi agricoli
» Avvocati: domani niente udienze


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss