Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati della Sacra Rota in panchina

Gli avvocati rotali lamentano poco lavoro e bassi compensi dopo la riforma di Bergoglio. Domani l'inaugurazione dell'anno giudiziario in Vaticano
primo piano del pontefice Francesco Bergoglio

di Redazione - In "panchina", in attesa di essere nominati. È questo il malcontento denunciato dagli Avvocati della Sacra Rota che dopo la riforma operata da papa Francesco si lamentano del poco lavoro.

Alla vigilia dell'inaugurazione dell'anno giudiziario in Vaticano, prevista per domani, a farsi portavoce delle proteste della categoria è l'avvocato rotale di lungo corso, Elisabetta Macrina. "Ci sentiamo un po' frustrati – dichiara infatti all'Adnkronos il legale – perché non riceviamo più un compenso rapportato agli studi e alla lunga gavetta che abbiamo fatto; frustrati perché non possiamo nemmeno più seguire il cliente se la causa arriva davanti alla Rota".

Nel settembre del 2015, si ricorda, il pontefice ha cambiato le procedure relative ai processi di nullità del matrimonio, sia rendendoli più veloci che meno costose con il gratuito patrocinio (leggi: "Da domani divorzio breve anche per chi si sposa in chiesa"). 

In sostanza, con la riforma di Bergoglio non servono più 2 sentenze conformi (che allungavano notevolmente i tempi) e c'è la possibilità di fronte a prove certe di processi veloci conclusi anche in 15 giorni (leggi: "Nullità del matrimonio canonico dopo la riforma, il processo più breve").

Risultato: da un lato "davanti alla Rota non c'è più la possibilità di scegliere il legale di fiducia – perché - è il Tribunale che, a rotazione, sceglie a quale avvocato assegnare una causa. Per cui ci ritroviamo nella situazione di rimanere 'in panchina' in attesa di essere chiamati" spiega l'avvocato Macrina. Dall'altro, inoltre con il gratuito patrocinio "il cliente non paga più quello che avrebbe pagato in passato".

Perciò da una parte "ci sentiamo frustrati perché le esperienze di una vita non ricevono il giusto compenso – conclude la legale rotale - e dall'altra c'è ritrosia da parte del cliente che davanti alla Rota non può più scegliere da quale avvocato farsi seguire".

(20/01/2017 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss