Sei in: Home » Articoli

I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online

Per i calcolo occorre fare riferimento ai parametri allegati al d.m. n. 55/2014
sentenza toga

di Valeria Zeppilli – Oggi il calcolo dei compensi per le attività professionali svolte dagli avvocati (e quindi anche di quelli per l'atto di precetto) va fatto riferendosi al d.m. numero 55 del 10 aprile 2014 ovverosia il "Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense, ai sensi dell'articolo 13, comma 6, della legge 31 dicembre 2012, n. 247".

A seguito dell'entrata in vigore di tale decreto, infatti, le tariffe previgenti sono state completamente sostituite da dei nuovi parametri, da applicarsi in mancanza di un accordo diverso tra l'avvocato e il suo cliente.

Il principio che ispira la determinazione dei compensi è quello della proporzionalità tra questo e l'importanza dell'opera prestata, valutata tenendo conto dell'urgenza e del pregio dell'opera; della rilevanza, della natura, della difficoltà e del valore dell'affare; dei risultati conseguiti; della complessità delle questioni trattate e delle condizioni soggettive del cliente.

Tutti questi elementi possono nella pratica incidere sui valori medi espressi nelle tabelle allegate al decreto stesso, rispetto ai quali è possibile (salvo qualche eccezione) un aumento sino all'80% o una diminuzione sino al 50%.

Tra le tabelle allegate al d.m. n. 55/2014 vi è ovviamente anche quella dedicata all'atto di precetto, qui di seguito riportata:


Atto di precetto

Valore da € 0 a € 5.200,00 da € 5.200,01 a € 26.000,00 da € 26.000,01 a € 52,000,00 da € 52.000,01 a € 260.000,00 da € 260.000,01 a € 520.000,00
Compenso 135,00 225,00 315,00 405,00 540,00


Considerando la possibilità di diminuzione del 50% e dell'aumento dell'80% di tali valori medi, è possibile riformulare la tabella nel seguente modo:


Atto di precetto

Valore da € 0 a € 5.200,00 da € 5.200,01 a € 26.000,00 da € 26.000,01 a € 52,000,00 da € 52.000,01 a € 260.000,00 da € 260.000,01 a € 520.000,00
Compenso min. med. max 68,00 135,00 243,00 min. med. max 113,00 225,00 405,00 min. med. max 158,00 315,00 567,00 min. med. max 203,00 405,00 729,00 min. med. max 270,00 540,00 972,00


Vai alla risorsa di calcolo online dei compensi per atto di precetto

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(06/12/2016 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Nessun reato per i cani che abbaiano tutta la notte
» Si può licenziare il lavoratore in malattia?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss