Sei in: Home » Articoli

Arriva il reato di spoiler? La petizione sul web

La proposta di legge "semiseria" per rendere perseguibile la condotta di spoiler, ideata dai The Jackal, corre sul web e supera le 6500 firme
segnale di allerta spoiler
di Lucia Izzo - Innumerevoli vittime ogni anno si trovano a fare i conti con il rischio di vedersi anticipato il finale del proprio libro, film o serie TV del momento, oppure di vedersi svelati eventi salienti da "carnefici" consapevoli (o meno) di stare rovinando la sorpresa che deriva dall'autonoma scoperta. Questa categoria di "guastafeste" ha il nome di "spoiler" e ognuno di noi ne ha incontrato almeno uno nella vita.
Per fermare questa "piaga" e mettere un freno agli spoiler selvaggi, arriva una proposta concreta avanzata di recente dai dai The Jackal, il celebre team che ha siglato successi come "Gli Effetti di Gomorra sulla Gente" o "Il Trono di Spoiler", in cui gli "sciacalli" si erano già scagliati contro gli amici e molestatori colpevoli di rovinare con anticipazioni l'esperienza di amici o utenti su internet. D'altronde, nell'era social lo spoiler corre veloce sui social e, addirittura, anche sui quotidiani e siti internet. Allora perché non perseguirlo come un vero e proprio reato?
Così, il team ha pensato bene di lanciare una petizione su Change.org (raggiungibile a questo link) che, dopo poche ore aveva già raggiunto un migliaio di firme e ad oggi conta oltre 6575 sostenitori.
L'iniziativa semiseria sospinta dal potere virale del web e, in particolare, da quello degli utenti Facebook, potrebbe "rischiare" di rendere ipoteticamente effettiva la "Proposta di legge per rendere perseguibile il reato di spoiler". Del resto, scrivono gli stessi The Jackal, "dobbiamo continuare a lottare perché solo se siamo veramente in tanti il parlamento italiano riuscirà a sentire la nostra voce!".

La piaga dello spoiler - si legge infatti nella petizione - "si diffonde senza controllo, rovinando l'esperienza seriale a milioni di spettatori". Pertanto, "è giunto il momento di prendere provvedimenti legali per far fronte a questo problema sociale e rendere internet un luogo sicuro dove poter vivere in pace e in armonia e fondare delle basi solide per un futuro migliore".
"Ricordate - avvisano infine i The Jackal - che se qualcuno vi fa uno spoiler, per voi è morto dal primo momento. Tipo Bruce Willis ne 'Il Sesto Senso'".
(07/08/2016 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
» Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario
In evidenza oggi
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi
Accedere all'email altrui è reato anche se si conosce la passwordAccedere all'email altrui è reato anche se si conosce la password

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF