Sei in: Home » Articoli

Assegno nucleo familiare e maternità: ecco gli importi per il 2016

L'Inps comunica che la variazione negativa Istat fa restare fermi gli importi a quanto previsto nel 2015
Famiglia unita
di Lucia Izzo - L'INPS ha comunicato con la circolare n. 46/2016 (qui sotto allegata) gli importi relativi all'assegno per il nucleo familiare e all'assegno di maternità concessi dai Comuni.
Il comunicato è volto alla rivalutazione per l'anno 2016 della misura degli assegni e dei requisiti economici.

Tuttavia, il Dipartimento delle politiche per la famiglia ha reso noto che la variazione dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati per l'anno 2016 è risultata negativa, ossia pari al meno 0,1 per cento. 

La legge 28 dicembre 2015, n. 208 ha stabilito che ai fini della rivalutazione da applicare sulle prestazioni assistenziali e previdenziali, se si realizza una variazione in negativo non vengono contestualmente diminuite le prestazioni previdenziali e assistenziali e ai parametri ad esse connessi.

Pertanto, restano fermi per l'anno 2016 la misura e i requisiti economici dell'assegno al nucleo familiare numeroso e dell'assegno di maternità previsti nel 2015 dal Dipartimento per le politiche della Famiglia (G.U. n. 70 del 25.3.2015). 

Assegno per il nucleo familiare

L'assegno  da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2016 è pari, nella misura intera, a Euro 141,30.
Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (Isee) è pari a Euro 8.555,99.

Assegno di maternità


Per quanto riguarda l'assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dall'1.1.2016 al 31.12.2016, l'importo è pari a Euro 338,89 per cinque mensilità e quindi a complessivi Euro 1.694,45.

Il valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (Isee) da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti nel periodo indicato, è pari a Euro 16.954,95
Circolare INPS n. 46 del 2/3/2016
(06/03/2016 - Lucia Izzo)

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss