Sei in: Home » Articoli

Corte Costituzionale: Sentenza sul rinnovo della richiesta di giudizio abbreviato in caso di rigetto

Con una sentenza additiva del 23 maggio, la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale per irragionevole limitazione del diritto di difesa degli articoli 438, comma 6, e 458, comma 2 del Codice di Procedura Penale nella parte in cui non prevedono che, in caso di rigetto della richiesta di giudizio abbreviato subordinata ad una integrazione probatoria, l?imputato possa rinnovare la richiesta prima della dichiarazione di apertura del dibattimento di primo grado e il giudice possa disporre il giudizio abbreviato (Corte Costituzionale, Sentenza 23 maggio 2003, n.169).
Leggi il testo del provvedimento su www.filodiritto.com
(27/05/2003 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo