Sei in: Home » Articoli

Anche lo straniero non residente in Italia ha diritto al gratuito patrocinio

La quarta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 10.03.2003 n° 2684) ha stabilito che l?art. 6, co. 1 L. 217/1990 che disciplina il patrocinio a spese dello Stato per i non abbienti, trova applicazione anche nel caso dello straniero non residente in Italia. Con questa decisione i Giudici di Piazza Cavour hanno accolto il ricorso di uno straniero che si era visto negare il gratuito patrocinio solo perché non aveva la residenza anagrafica nello Stato Italiano.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/05/2003 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Avvocati: sanzionato chi tratta la causa senza il collega avversario
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Accordi prematrimoniali: in arrivo la legge
In evidenza oggi
Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debitoEquitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizioneAvvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF