Sei in: Home » Articoli

Al via l'iniziativa 'libri gratis' per contrastare rincari su materiale scolastico

Il Codacons ha denunciato l'arrivo di un nuova stangata per le famiglie italiane. Secondo l'associazione quest'anno si spenderà il 6% (rispetto al 2009) in piu' per l'acquisto di materiale scolastico. Sul costo complessivo dei libri ad incidere non è solo l'incremento dei prezzi ma anche la previsione di un numero maggiore di libri dovuto all'introduzione di nuove materie. In sostanza non c'è stata quella diminuzione del 30% sul costo dei libri che il Ministero dell'Istruzione aveva previsto. Per contrastare i rincari il codacons ha deciso di allestire una pagina web per lanciare l'iniziativa "Libri gratis" (www.codacons.net/librigratis). Attraverso questa pagina studenti e cittadini potranno scambiare o regalare libri di testo usati. In un comunicato stampa l'associazione spiega: "Chiunque possieda un testo scolastico e sia intenzionato a regalarlo o a scambiarlo con un altro libro, puo' accedere gratuitamente a questo servizio, iscrivendosi e pubblicando inserzioni nell'apposito forum". Nel sito basta specificare il libro che si vuole cedere e quello che invece si sta cercando. Grazie al servizio sarà anche possibile trovare siti internet che consentono di scaricare gratuitamente libri di testo.
Altre informazioni su questo argomento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(20/08/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
» Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
In evidenza oggi.
Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
AAA: cercasi medici per fare aborti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF