Sei in: Home » Articoli

Multe con autovelox fatte senza segnalazione? Nulle ma solo dal 2007

Importante sentenza della Corte di Cassazione in tema di autovelox: sono nulle le multe effettuate con gli autovelox non segnalati ma solo dal 2007 in poi. Questa importante decisione è stata messa per iscritto nella sentenza n. 15105 depositata il 22 giugno 2010. La Corte ha precisato che saranno nulle le multe elevate dal 2007 senza la segnalazione della presenza degli autovelox: pertanto le multe fatte prima di quell'anno resterano valide. La decisione è arrivata in seguito al ricorso proposto da un automobilista che, aveva proposto ricorso per richiedere l'annullamento di una multa fatta per eccesso di velocità, si è visto rigettare il ricorso in quanto la multa era stata emessa nel 2004. Il ricorso proposto dall'auomobilista si basava essenzialmete su di un punto e cioè che i dispositivi elettronici che rileano la velocità delle automobili, devono essere segnalate e che pertanto, la multa fatta in assenza di segnalazione si deve configurare come nulla.
I giudici del Palazzaccio, citando una recente sentenza in materia, (cass. 656/2010) ha stabilito che "l'obbligo della preventiva segnalazione dell'apparecchiatura di rilevamento della velocità previsto dall'art. 4 del D.l. n. 121 del 2002, conv. nella legge 168 del 2002, per i soli dispositivi di controllo remoto senza la presenza diretta dell'opratore di polizia, menzionati nell'art. 201, comma 1-bis, lett. f) del codice ella strada, è stato succesivamente esteso con l'entrata in vigore dell'art. 3 del d.l. n. 117 del 2007, conv. nella l. n. 160 del 1007, a tutti i tipi e modalità di controllo effettuati con apparecchi fissi o mobili installati sulla sede stradale, nei quali, perciò, si ricomprendono ora anche gli apparecchi elettronici gestiti direttamente e nella disponibilità degli organi della polizia". Pertanto "in forza della normativa all'epoca vigente (2004) - si legge dalla motivazione della sentenza - non sussistenva (...) l'obbligo di segnalazione".
(23/06/2010 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF