Sei in: Home » Articoli

Privacy: anagrafe fondi sanitari? La privacy deve essere garantita

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 9 ottobre 2009) ha espresso parere favorevole su uno schema di decreto che istituisce l'Anagrafe dei fondi sanitari integrativi presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. L'Autorità ha quindi evidenziato che il decreto regolamenta il trattamento dei dati che saranno raccolti per la registrazione degli enti, ne disciplina le finalità e stabilisce limiti e condizioni per l'accesso all'archivio che verrà così costituito. Il sistema, così come realizzato, consentirà di censire i molti soggetti operanti nel settore dell'offerta di prestazioni di sanità integrativa e permetterà di monitorare e uniformare il fenomeno dell'assistenza complementare, anche al fine di garantire una soglia minima delle prestazioni aggiuntive erogate agli assistiti dai singoli fondi.
Il Garante ha quindi chiarito che l'Anagrafe non conterrà dati riferiti alla salute dei beneficiari (che continueranno ad essere trattati esclusivamente dagli enti), ma solo informazioni riguardanti i fondi: l'atto costitutivo, il regolamento, le nomenclature delle prestazioni garantite, il bilancio e lo schema di modello di adesione relativo ai propri iscritti e ai loro familiari. In riferimento a quest'ultimo modulo, il Garante ha ricordato l'obbligo per ciascun ente di raccogliere i soli dati personali strettamente necessari all'erogazione dei propri servizi agli assistiti e di trattarli in conformità ai principi di proporzionalità, necessità e indispensabilità.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/10/2009 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Il reato di violenza privata
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Niente stupro se la vittima dice basta ma non urla
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Biciclette: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanzaBiciclette: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
Se Equitalia sbaglia paga spese e danniSe Equitalia sbaglia paga spese e danni
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF